Superlega: la Wixo Lpr ottiene il primo successo da 3 punti e batte Milano

blank

WIXO LPR PIACENZA – REVIVRE MILANO 3-1 (25-23, 18-25, 27-25, 32-30)

blank

Wixo LPR Piacenza: Baranowicz 3, Clevenot 16, Yosifov 14, Fei 23, Parodi 12, Alletti 7, Kody 0, Giuliani (L), Manià (L), Cottarelli 0. N.E. Di Martino, Hershko, Marshall. All. Giuliani.

Revivre Milano: Daldello 0, Schott 11, Averill 7, Abdel-Aziz 35, Cebulj 14, Piano 5, Tondo 0, Piccinelli (L), Klinkenberg 3. N.E. Galassi, Preti. All. Giani.

ARBITRI: Saltalippi, Santi.
NOTE – durata set: 30′, 25′, 34′, 39′; tot: 128′.
MVP: Alessandro Fei

WIXO LPR PIACENZA
Battuta
Ace 6
Errori 19

Ricezione
Positiva 43%
Perfetta 22%

Attacco 50%
Muri 11

REVIVRE MILANO
Battuta
Ace 11
Errori 17

Ricezione
Positiva 43%
Perfetta 19%

Attacco 47%
Muri 10

Piacenza – Sotto lo sguardo vigile di Gianlorenzo Blengini, ct della Nazionale, la Wixo LPR conquista finalmente il primo bottino pieno di fronte ai 2434 spettatori del PalaBanca.
Una gara tiratissima e ricca di colpi di scena che lasciano tutti con il fiato sospeso soprattutto nel quarto ed ultimo set, quando è il video check a fare la differenza ed il muro di Cebulj su Fei (29-31) si tramuta in un’invasione che ribalta il risultato (30-30). Sui 9 metri Baranowicz serve a regola d’arte e Piacenza, con una devastante lucidità, non concede più nulla a muro e chiude con il boato del PalaBanca sul 32-20.
Una sconfitta che fa sicuramente male a una Milano incerottata (out i totolari Fanuli e Sbertoli) ma sempre pronta a dare del filo da torcere a una Wixo LPR con le pile scariche dopo una impegnativa trasferta infrasettimanale a Latina.
E’ in primis l’opposto Abdel-Aziz (35 punti) a caricarsi sulle spalle Milano: 8 ace devastanti fanno male ai padroni di casa, soprattutto nel secondo parziale vinto dagli ospiti con largo scarto (18-25); anche Cebulj (14, di cui 2 ace e 1 muro) e Schott (11 punti, di cui 1 ace e 1 muro) supportano la causa meneghina ma dall’altra parte della rete c’è una Piacenza cinica e ostica, capace di tirare fuori gli artigli nei momenti salienti grazie a un super Fei (MPV con 23 punti  di cui 1 ace ed il 61% in attacco) supportato dai compagni Clévenot (16, di cui 1 ace)  e Parodi (12 punti).  Essenziale anche la presenza in campo di Yosifov, in particolar modo in battuta e a muro: per lui 14 punti di cui 2 ace e ben 8 muri.
Una vittoria da 3 punti pieni che sottolinea quanto questa Wixo LPR sia determinata e decisa a non sventolare mai bandiera bianca: dopo un primo set giocato in pieno equilibrio (25-23) Schott e Abdel-Aziz comandano il secondo a suon di ace (ben 5): Piacenza non può far altro che attendere il 18-25. Brava Piacenza a svincolarsi dagli ospiti nella terza frazione: ancora pari sul 22-22 Clévenot e Alletti (ace 27-25) si coalizzano per non lasciare ulteriore terreno agli uomini di Giani.
Ultimo set al cardiopalma: Piacenza parte bene poi Milano, sul 14-14, si francobolla ai padroni di casa che hanno la meglio solo sul 32-30 grazie a due murate granitiche.

Alberto Giuliani (allenatore Wixo LPR Piacenza): “Milano ha dei battitori di prima fascia, Schott, Abdel-Aziz e Cebulj sono stati in grado di metterci in difficoltà. Ad un certo punto sembrava più una lotta alla sopravvivenza che una lotta alla conquista della gara. Piacenza è stata brava ad approfittarsi delle loro assenze, ma soprattutto i ragazzi sono stati bravi a mantenendosi lucidi nei momenti decisivi della gara e reagendo subito nei momenti negativi. Non era facile giocare così dopo una trasferta impegnativa come quella di Latina. Fox e compagni stanno dimostrando sempre più carattere e, fortunatamente, stiamo iniziando a sbagliare anche meno battute.

Fabio Lini (direttore sportivo Revivre Milano): “E’ stata una partita molto equilibrata, decisa da dettagli e colpi individuali di giocatori di alto livello. Peccato. Guardiamo però il lato positivo, abbiamo perso tre set solo ai vantaggi ed è sicuramente un passo avanti rispetto alla prestazione della scorsa domenica”.

Al Palabanca di Piacenza la Wixo Lpr di Alberto Giuliani chiude il tour de force che l’ha vista in campo per ben 3 volte in una settimana e si aggiudica, per la prima volta nella stagione, il bottino pieno. I biancorossi superano la Revivre Milano nella gara valida per la settima giornata di campionato in Superlega, imponendosi in 4 parziali. I ragazzi di Andrea Giani, letteralmente trascinati da uno strepitoso Abel Aziz, autore di 35 punti, hanno comunque costretto i locali ad una lotta all’ultimo pallone, risolta solamente dopo oltre due ore di partita. Piacenza ha trovato in Fei, miglior marcatore dei biancorossi, e in Victor Yosifov le sue armi migliori. Il capitano ha garantito continuità al reparto offensivo, il centrale bulgaro è stato fondamentale a muro (con ben 8 muri punto).

Lpr Wixo Piacenza – Revivre Milano (25-23; 18-25; 32-30)

Quarto Set: Abdel Aziz trova il punto 3-5. Muro di Yosifov 4-5. Break di Milano con il muro out di Schott 5-8. Ace di Parodi, però pesta la linea dei 9 metri 7-10. Averill in battuta, ma finisce out 11-13. Contro break della Wixo 14-14. Ace di Yosifov scatenato, Lpr avanti sul 15-14. Piacenza che recupera 19-17. Pipe di Cebulj 19-19. Fei murato da Klinkenberg e Averill 19-20. Primo tempo di Alletti 20-20. Partita che prosegue punto a punto 21-21. Fei Murato da Cebulj 21-22. Ace di Abdel Aziz 24-24. Abdel Aziz sbaglia in battuta, palla che finisce out 25-25. Ace di Yosifov 26-25. Pipe di Abdel Aziz, ma trova il muro del Piacenza 28-28. Muro di Clevenot, che porta alla vittoria del Piacenza nel quarto e ultimo set 32-30

Terzo Set: Proseguono punto a punto 4-4. Abdel Aziz e Fei si rispondono e il punteggio è sul 12-10. Piacenza pareggia 13-13. Set molto equilibrato 16-16. Break di Piacenza, firmato da Parodi. 18-16. Muro di Yosifov su Abdel Aziz 19-19. Attacco di Fei che raggiunge il pareggio 21-21. Primo tempo di Yosifov 24-23. Time out chiamato dal Piacenza sul 24-24. Ace di Alletti, Piacenza che chiude il set 27-25.

Secondo Set: Piacenza conduce 6-4. Pipe di Cebulj 8-8. Contro break  di Milano che va in vantaggio sul 10-13. Milano allunga sul 12-16. Doppio Ace di Abdel Aziz e timeout immediato di Giuliani. 12-18. Pipe di Abdel Aziz 14-20. Fatica il Piacenza 15-21. Milano che chiude il secondo set 18-25.

Primo Set: Piacenza in vantaggio per 7 -6. Pareggio 7-7. Parodi subisce un Muro. Ace di Abdel Aziz 7-8. Out di Fei 8-8. Muro out di Fei, Piacenza che trova il vantaggio 10-8. Pipe di Parodi 13-12. Yosifov porta in vantaggio il Piacenza 14-13. Muro di Yosifov su Abdel Aziz 15-13. Pareggio 15-15. Abdel Aziz che cerca di accorciare la distanza 18-16. Out di Fei 21-18. Pipe di Clevenot 22-18. Piacenza in vantaggio 23-20. Out la conclusione di Abdel Aziz, dopo il video check 24-21. Muro di Averill 24-23. Primo set vinto dall’Lpr Piacenza 25-23.

Le Formazioni:
Piacenza: Baranowicz, Fei, Yosifov, Alletti, Parodi, Clevenot, Manià. All Giuliani
Milano: Daldello, Abdel Aziz, Klinkenberg, Schott, Averill, Piano, Piccinelli. All. Giani

Dalle 18.00 ascolta Wixo Lpr Piacenza – Revivre Milano su RADIO SOUND. Ogni domenica ascolta STADIO SOUND, la trasmissione dello sport piacentino per eccellenza!

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LA PARTITA IN STREAMING

CLICCA QUI PER IL PRE PARTITA

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank