Volley, Superlega: Battuta d’arreso per la Wixo Lpr Piacenza: Padova espugna il Palabanca

blank

WIXO LPR PIACENZA – KIOENE PADOVA 1-3 (20-25, 24-26, 25-17, 20-25)

blank

WIXO LPR PIACENZA: Baranowicz 3, Clevenot 19, Yosifov 10, Fei 15, Parodi 10, Alletti 6, Giuliani (L), Cottarelli 0, Kody 0, Manià (L). N.E. Di Martino, Hershko, Marshall. All. Giuliani.

KIOENE PADOVA: Kioene Padova: Travica 0, Cirovic 10, Polo 8, Nelli 18, Randazzo 19, Volpato 11, Premovic 3, Balaso (L), Koprivica 0. N.E. Peslac, Gozzo, Sperandio. All. Baldovin.

ARBITRI: Rapisarda, Pozzato.
NOTE – durata set: 23′, 28′, 23′, 25′; tot: 99′.
MVP: Luigi Randazzo

WIXO LPR PIACENZA
Battuta
Ace 2
Errori 17

Ricezione
Positiva 43%
Perfetta 15%

Attacco 54%
Muri 7

KIOENE PADOVA
Battuta
Ace 8
Errori 18

Ricezione
Positiva 41%
Perfetta 23%

Attacco 49%
Muri 8

Piacenza – Va alla Kioene il 30esimo confronto tra Piacenza-Padova. Partita tutt’altro che scontata quella andata in scena tra le mura del PalaBanca: Padova, dopo la sfida degli Ottavi della Del Monte Coppa Italia, si dimostra nuovamente un cattivo cliente con Piacenza che subisce e soffre per lunghe frazioni nel corso dei 4 set disputati e mette in campo un atteggiamento ben diverso rispetto alle ultime sfide. L’equilibrio del primo parziale si smorza sul 18-21 di Cirovic: le sostituzioni di coach Giuliani non portano i frutti sperati e Padova chiude 20-25. La Wixo LPR si rianima nella seconda frazione ma, sul 15-12 del muro di Parodi, il time out di coach Baldovin regala ottime indicazioni ai suoi uomini che si francobollano ai padroni di casa poco dopo, per il 15 pari. Ancora pari sul 24-24, Padova schiaccia l’acceleratore con Cirovic sui 9 metri bravo a chiudere in bellezza con l’ace del 24-26. Piacenza parte con le idee chiare nel quarto set: Clévenot non lascia spazio e detta legge per il +8 (15-7). Premovic e Randazzo cercano la rimonta ma la Wixo LPR viaggia sul velluto fino al 25-17. I padroni di casa devono però fare i conti con la battuta ed il muro di Travica e compagni: la quarta frazione inizia subito male (1-4) ma Piacenza non getta la spugna (7-9 Yosifov). Cirovic (ace 7-11) e Nelli (ace 9-14 e 17-23) scandiscono l’andamento del parziale dai 9 metri e la Wixo LPR si ritrova a dover costruire un distacco di 6 lunghezze. Alletti sale in cattedra per il 20-24 ma Nelli non si fa pregare cogliendo al volo la possibilità di chiudere 20-25.
Tra le fila biancorosse chiudono a doppia cifra Clévenot (19 punti, di cui 1 muro), Fei (15 punti), Parodi e Yosifov, entrambi a quota 10.
Per Padova Randazzo, eletto MVP dai giornalisti, termina con 19 punti (di cui 1 ace e 3 muri) seguito a ruota da Nelli (18 punti di cui 2 ace ed il 62% in attacco), Volpato (11 punti di cui 1 ace, 2 muri e il 67% in attacco) e Cirovic (10  punti di cui 3 ace).
Nonostante la miglior ricezione (43%) ed un attacco più incisivo (54%), Piacenza deve concedere 3 punti importanti per la classifica a Travica e compagni che, con il bottino pieno, fanno rientro a Padova a pari punti, 13, proprio con i piacentini.
Di troppo gli errori al servizio della Wixo LPR (17, e 2 ace) che, in numerosi episodi di cambio palla, si dimostrano dei veri e propri regali per la Kione. Muro pressoché equilibrato, vince Padova per un muro vincente in più (8 contro 7).

Alessandro Fei (Wixo LPR Piacenza): “Padova ha giocato meglio e noi abbiamo sofferto in diversi momenti. Per il Campionato e per la classifica dispiace ma comunque rimaniamo in corsa. Abbiamo accusato un po’ di stanchezza ma non deve essere un alibi, il nostro compito è giocare ogni volta al nostro meglio ed in questa occasione abbiamo sbagliato. Per le prossime gare non dovremo riproporre questo atteggiamento e dovremo gestire meglio i momenti di difficoltà”.

Valario Baldovin (allenatore Kioene Padova): “Quando si gioca contro Piacenza può accadere sempre di tutto. Padova oggi ha giocato una buona pallavolo ed una buona partita, sicuramente il nostro servizio ha fatto la differenza. Anche il cambio palla ci è riuscito bene e ci ha aiutato a raggiungere questa vittoria”.

 

LA PARTITA: Wixo Lpr Piacenza – Kioene Padova 1-3 (20-25; 24-26; 25-17; 20-25)

Quarto set: Primo punto di set conquistato dai biancorossi 1-0. Padova che prova a prendere le distanze 1-4. Piacenza che cerca di accorciare la distanza 7-9. Polo sbaglia la battuta, ma viene seguito anche dallo sbaglio in battuta dai Piacentini. Ace di Nelli, non arriva Clevenot 9-14. Giuliani non riesce a tenere la palla 15-10. Randazzo in battuta, ma finisce out di poco 15-11. Primo tempo di Yosifov 12-16. Fallo di invasione di Yosifov nel tentativo di muro 12-17. Errore in servizio dei biancorossi 21-14. Free Ball di Clevenot 17-21. Nelli alla battuta, conquista punto con un Ace 17-23. Nelli sbaglia la battuta 18-23. Attacco di Randazzo, che trova il muro a due di Piacenza 19-23. Primo tempo di Alletti 20-24. Padova chiude il quarto set 20-25 e trova la vittoria della partita.

Terzo set: Partenza punto a punto 4-5. Piacenza parte questo set scatenata e prende il distacco 11-5. Muro di Alletti che ferma l’attacco di Premovic 17-10. Ace di Premovic 18-11. Fei e Giuliani non ci arrivano 19-12. Alla battuta Randazzo, ma finisce out 20-12. Muro di Clevenot 22-13. Pipe di fei, che finisce out 22-14. Invasione di Padova 25-17, Piacenza conquista la sua prima vittoria di set.

Secondo set: Piacenza raggiunge l’8-6, grazie all’out di Travica. Diagonale stretta di Fei, Parodi sbaglia al servizio 11-9. Primo tempo di Volpato 12-10. Fallo di invasione per il Padova 13-10. Muro di Fei che finisce out sull’attacco di Randazzo 13-11. Pipe per Nelli 13-12. Piacenza che passa in vantaggio 18-16. Cirovic alla battuta, Randazzo mura Fei 18-18. Cirovic la manda in rete 19-18. Primo tempo di Yosifov 22-21. Yosifov al servizio, ma out 22-22. Pipe di Clevnot 23-22. Pipe di Clevenot, ma trova il muro di Padova 23-24. Clevenot trova il pareggio 24-24. Cambio per il Piacenza: entra Codi, esce Baranowicz. Primo tempo per Polo sopra al muro di Piacenza 24-25. Ace di Cirovic 24-26, che porta il Padova alla vittoria di questo secondo set.

Primo set: Partenza punto a punto con un bell’attacco di Parodi per il 4 pari. Randazzo e Fei si rispondono a forza di attacchi vincenti e fissano il 10-10. Break di Padova con gli attacchi di Volpato e Randazzo. Nelli con il primo tempo risponde a Clevenot, Padova sempre sul +3. Padova distribuisce bene l’attacco e rimane allunga sul 16-19. Scatenato Nelli, la Wixo prova a stare al passo ma con scarsi risultati. Padova mura Fei e successivamente chiude il set.

Ascolta Wixo Lpr Piacenza – Kioene Padova su RADIO SOUND. Ogni domenica ascolta STADIO SOUND, la trasmissione dello sport piacentino!

Le formazioni:
Piacenza: Baranowicz – Fei, Alletti – Yosifov al centro, Parodi e Clevenot in banda. Manià libero. All. Giuliani
Padova: Travica – Nelli, Polo – Volpato al centro,  Cirovic e Randazzo in banda. Libero Balaso. All Baldovin

CLICCA QUI PER ASCOLTARCI IN STREAMING

CLICCA QUI PER IL PRE PARTITA 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank