Coronavirus, militari in appoggio alla sanità piacentina anche per i tamponi a Piacenza Expo

Prosegue a Piacenza la sinergia tra Difesa e Azienda Usl di Piacenza nell’ambito delle attività di contenimento della pandemia da coronavirus. Da lunedì è a disposizione un’equipe sanitaria militare che va a rafforzare le squadre tamponi in servizio al quartiere fieristico cittadino. L’attività si garantisce tutte le mattine, da lunedì a sabato, dal tenente medico dell’Esercito Maria Concetta Nobile, in servizio presso il 2° Reggimento Genio Pontieri di Piacenza, e dal maresciallo di terza classe infermiere dell’Aeronautica militare, Pier Paolo Russo, in servizio presso il reparto IMAS di Roma.

blank
blank

La linea operativa garantita dai militari per l’esecuzione dei tamponi si affianca a quelle già attivate dai team infermieristici dell’Ausl. A Piacenza Expo i test fatti sono mediamente oltre mille test, sette giorni su sette.

L’attività si va ad aggiungere a quella delle due ambulanze militari, con altrettanti equipaggi, che dalla settimana scorsa sono in servizio per supportare i trasporti di pazienti tra gli ospedali del Piacentino.

“La collaborazione con l’Esercito e con l’Aeronautica – evidenzia il direttore generale Luca Baldino – è stata preziosa e proficua fin da marzo. La Difesa, nel nostro territorio ha una presenza ben radicata e una forte vocazione di servizio alla comunità; ci ha affiancato nei momenti più critici della prima ondata e oggi rinnova la propria disponibilità a essere a fianco dei nostri sanitari. Non possiamo che ringraziare il personale militare e i vertici locali e nazionali per la sensibilità dimostrata e per il sostegno che ci stanno dimostrando”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank