Tangenziale di San Polo, il sindaco di Podenzano Piva: “Dal primo marzo riparte il cantiere”

Dal primo marzo 2018 diventerà operativo il passaggio di consegne: la società Autovie Padane sarà ufficialmente nelle condizioni di poter operare sul cantiere. Finalmente un punto fermo in merito alla ripresa dei lavori della tangenziale di S.Polo. Lo ha annunciato il sindaco di Podenzano Alessandro Piva nel corso delle comunicazioni del consiglio comunale del 27 febbraio.

blank

Radio Sound blank blank blank

“Nei giorni scorsi – ha spiegato il primo cittadino – si è presentato in municipio Vincenzo Guecia, il responsabile tecnico di cantiere della ditta “Itinera spa”, per verificare che da parte del Comune di Podenzano non ci fossero impedimenti alla ripresa dei lavori della tangenziale di San Polo”.

“Dopo la apposizione della firma della concessione e della registrazione da parte della Corte dei Conti arrivata con notevole ritardo rispetto alle previsioni – fa notare Piva -, ad inizio anno sono cominciati i sopralluoghi da parte dei tecnici incaricati alla verifica dello stato dei lavori. Si trattava di azioni propedeutiche per permettere il subentro della nuova società concessionaria Autovie Padane nei lavori di completamento dell’opera iniziata dalla società Centropadane”.

“Ho ricevuto altresì rassicurazioni – aggiunge Piva – con una nota ricevuta dall’Amministratore Delegato di Autovie Padane Claudio Vezzosi che i lavori saranno avviati nel più breve tempo possibile”.

“Voglio manifestare la mia soddisfazione per l’avvio del cantiere – conclude Piva – visto che in questi ultimi giorni se ne sono sentite di tutti i colori su quell’opera. Ho inteso fare questa comunicazione in consiglio comunale in modo che tutti i consiglieri ed i cittadini di Podenzano possano essere correttamente informati sulle persone che concretamente si sono adoperate per la ripresa dei lavori ,sulle modalità e sui tempi che sono stati impiegati fino ad oggi per assolvere i diversi adempimenti, allo scopo di sgombrare qualsiasi tipo di strumentalizzazione e speculazione politica”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank