Temperature in picchiata, allerta della protezione civile

Il persistere di aria polare mantiene sul territorio regionale temperature minime rigide soprattutto sulle aree di pianura e di giorno temperature sotto lo zero sulle aree collinari e sui rilievi (in particolare per le zone collinari e per i rilievi dal parmense al bolognese, i valori medi previsti risultano inferiori a 0° e -3C°).

A fronte di questa situazione una nuova Allerta Gialla per temperature estreme, n.5/2019, è stata emessa dall’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, per tutta la giornata di venerdì 11 gennaio 2019, sulla base dei dati previsionali del Centro funzionale Arpae E-R.

Nel dettaglio le zone allertate sono le seguenti:
A2 – Collina Romagnola (RA-FC-RN);
C1 – Montagna Emiliana Orientale (BO);
C2 – Collina Emiliana Orientale (BO-RA);
E1 – Montagna Emiliana Centrale (MO-RE-PR);
E2 – Collina Emiliana Centrale (MO-RE-PR);
G2 – Alta Collina Emiliana Occidentale (PC-PR).

La situazione sarà stazionaria per le prossime 48 ore.

L’Agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, in stretto raccordo con Arpae E-R, seguirà l’evoluzione della situazione; si consiglia di consultare l’Allerta e gli scenari di riferimento sulla piattaforma web: https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it.