Tennistavolo, la Teco Corte Auto brilla ai campionati paralimpici

TENNISTAVOLO CAMPIONATI ITALIANI PAROLIMPICI

blank

RAMUNDO ALBERTO ( TECO CORTE AUTO ) BRONZO NELLA CLASSE CIP 2
Un altro eccellente risultato per il pongismo piacentino , nei campionati italiani paralimpici disputati a Lignano Sabbiadoro sabato 9 e domenica 10 giugno , nella classe cip 2 Ramundo Alberto della tennistavolo Cortemaggiore nel singolo maschile conquista il podio con il terzo posto finale
Alberto dopo aver superato il girone composto da Sataro Giuseppe di savona e Dragna Alessio del radiosa in semifinale cedeva a crosara alessio sempre del savona. Alberto oltre ad essere seguito del tt Cortemaggiore spesso nell’ultimo periodo e’ spesso convocato nella nazionale maschile seguito del ct della nazionale Arcigli

SINGOLO MASCHILE
1 VELLA GIUSEPPE SAVONA
2 CROSARA ALESSIO SAVONA
3 RAMUNDO ALBERTO TECO CORE AUTO

RIGOLLI STEFANIA E ULIVO TOMMASO ORO E ARGENTO AI REGIONALI DI QUINTA CATEGORIA

Dopo i campionati regionali giovanili anche nelle categorie assolute sono arrivate medaglie , ottimo oro con Ringolli Stefania che vince il singolo e il doppio nel singolo dopo aver superarti i gironi su Vannucci Aurora del s polo e Palmieri Elisabetta Fortitudo batteva Debbi Elisabetta della virtus casalgrande e poi in finale Lenzi Chiara della Maior Bologna Stefania replicava l’oro del doppio in coppia con Vannucci Aurora del s.polo e nel misto argento con Ulivo Tommaso , quindi Rigolli Stefania protagonista dei regionali di quita categoria. Ma anche nel maschile il Cortemaggiore sfiora l’oro con Ulivo Tommaso 16 anni Tommaso ottima gara dove vinceva contro Benassi Yuri del poviglio e Lorenzini Claudio del Unione 90 poi Armento Antonio del rimini, Maiellaro Claduio del imola a seguire Vesperini Luca della Dynamis , in semifinale su Lambruschi Matteo dell’audax e in finale cedeva 13 a 11 alla bella su Rossi Daniele della Maior Bologna

SINGOLO FEMMINILE
1 RIGOLLI STEFANIA TECO CORTE AUTO
2 VANNUCCI AURORA S.POLO
3 DEBBI ELISABETTA CASALGRANDE
4 RAGAZZINIROBERTA NETTUNO BOLOGNA

SINGOLO MASCHILE
1 ROSSI DANIELE MAIOR BOLOGNA
2 ULIVO TOMMASO TECO CORTE AUTO
3 LAMBRUSCH MATTEO AUDAX
4VITIELLO PASQUALE CARPI

La seconda giornata dei Campionati Italiani paralimpici di Lignano Sabbiadoro è scattata all’insegna dei singolari di classe assoluti (le foto dei podi sono di Ioan Nechita). Partiamo dalle gare in carrozzina. In classe 2 Peppe Vella (Tennistavolo Savona) è tornato sul trono superando per 3-1 (11-7, 12-10, 4-11, 13-11) in semifinale Paolo Antonelli (Fondazione Bentegodi) e per 3-1 (11-7, 6-11, 11-9, 14-12) in finale il campione uscente Federico Crosara (Fondazione Bentegodi), che aveva estromesso per 3-0 (11-4, 11-7, 11-2) Alberto Ramundo (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore). «Ero in astinenza da titolo – afferma Vella – da tre anni, dopo che l’anno scorso ero in vantaggio per 2-0 e avevo perso alla “bella”. Sono felicissimo, sono state due giornate da incorniciare, nonostante l’infortunio di ieri durante il riscaldamento, al nervo sciatico, che m’impediva di effettuare il movimento del diritto. Oggi mi sentivo molto meglio, nelle gare del girone ho provato un po’ i colpi e ho visto che andava tutto bene. Di solito contro Fede perde chi sbaglia di più, o meglio vince chi sbaglia di meno. Ho avuto anche un po’ di fortuna fra spigoli e retine, tre o quattro in ogni set. Nel quarto ero partito, sul 2-0 per me, poi lui è passato a condurre per 8-4 ed è salito 9-6. L’ho rimontato e ho avuto un match-point sul 10-9, lui un set-point sull’11-10. Non mi è bastata neppure la seconda palla sul 12-11, ma la terza è stata quella buona. Se non ce l’avessi fatta, la “bella” sarebbe stata faticosa e molto pericolosa».

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank