Due giovani travolti e uccisi sulla 45: arrestata la conducente 30enne, positiva all’etilometro

AGGIORNAMENTO – Aveva un livello di alcol nel sangue pari a 2,44 grammi per litro di sangue. Quasi cinque volte il limite consentito per chi si mette al volante. Parliamo della ragazza di 30 anni che questa notte ha travolto i due giovani di origini albanesi, Ergi Skenderi e Xhulio Kaya, 20 e 21 anni. I due ragazzi stavano camminando lungo il ciglio della statale 45 all’uscita della discoteca Village quando la Renault Twingo condotta dalla 30enne li ha travolti. Per i due amici non c’era più nulla da fare.

Anche la 30enne è stata condotta al pronto soccorso in stato di choc. Questa mattina la polizia l’ha raggiunta e arrestata con l’accusa di omicidio stradale plurimo.

Alcuni testimoni hanno raccontato che dopo lo schianto, dalla Twingo sarebbe uscita una persona che avrebbe in seguito fatto perdere le proprie tracce. Su questo aspetto sono in corso accertamenti.

Tragedia sulla 45, due giovani travolti e uccisi da un’auto all’uscita dalla discoteca

Travolti e uccisi lungo la Statale 45. Tragedia intorno alle 3 di questa notte. Le vittime sono, Ergi Skenderi e Xhulio Kaya, due giovani di 20 e 21 anni, entrambi di origini albanesi. I due amici pare fossero appena usciti dalla discoteca Village e si trovavano sul cigliuo della strada.

In quel momento è sopraggiunta una ragazza di 30 anni al volante di una Renaul Twingo. Per motivi da chiarire la giovane ha colpito in pieno i due passanti, travolgendoli.

Dopo l’impatto, la vettura ha terminato la corsa in un canale a bordo della carreggiata. La conducente non ha riportato lesioni ma i sanitari l’hanno condotta comunque al pronto soccorso in stato di choc.

Per i due amici, invece, non c’è stato nulla da fare, inutile il tempestivo intervento del 118. La polizia si sta occupando di ricostruire la dinamica dei fatti.