Incidente in A21, muore anche una bimba di otto anni

Si aggrava il bilancio del tragico incidente di ieri pomeriggio in A21, dopo la morte dell’uomo alla guida, non ce l’ha fatta nemmeno Sofia Rena, di 8 anni. Sull’auto stavano viaggiando Giuseppe Beilis, 76 anni, residente a Moncalieri (Torino), i due nipoti della coppia, di 8  e 2 anni, e la madre dei piccoli.

La famiglia, residente nel Torinese, stava transitando nel tratto tra Piacenza Ovest e Castelsangiovanni, in direzione Torino. Improvvisamente, per motivi da chiarire, l’uomo ha perso il controllo dell’auto iniziando a sbandare per poi abbattere il guard rail e terminare la corsa nel campo adiacente. L’impatto è stato molto violento e il bilancio tragico. L’uomo alla guida è deceduto, mentre i due bambini e la madre erano stati condotti al pronto soccorso da tre eliambulanze, intervenute sul posto: le loro condizioni erano apparse da subito molto gravi.

Purtroppo, una volta arrivata al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Parma, la piccola Sofia è deceduta: a novembre avrebbe compiuto 9 anni. Paiono invece fuori pericolo l’altro bimbo di 2 anni e la madre.

Ancora da capire cosa abbia causato la sbandata fatale.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank