Tragico infortunio sul lavoro, 31enne trovato morto in un cantiere di Montale

Trovato morto all’interno di un cantiere. Vittima un 31enne originario del Bangladesh e residente a Toirno. I fatti sono accaduti questa mattina, sabato 9 giugno. Alcuni operai, impiegati all’interno di un capannone in costruzione in via Bazzani, a Montale, hanno rinvenuto il collega privo di vita all’interno di una stanza. Il corpo del giovane è stato trovato a bordo di una piattaforma mobile, pare utilizzata per compiere lavori in altezza.

Al momento del decesso non era presente nessuno e non è facile affermare con certezza cosa sia capitato: dai primi rilievi pare che il 31enne stesse effettuando alcuni lavori al soffitto o comunque nella fascia alta di una parete quando forse è rimasto schiacciato contro il soffitto stesso, forse battendo violentemente la testa.

I colleghi hanno subito chiamato il 118, intervenuto con ambulanza e automedica, ma per il giovane straniero non vi era già più nulla da fare. Sul posto è intervenuta la polizia insieme ai funzionari dell’Ispettorato del Lavoro. Come detto, gli accertamenti sono ancora in corso.