Travolto da alcune pietre, 35enne piacentino muore in Giordania – AUDIO

Radio Sound
Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza.

Un turista italiano è rimasto ucciso dalla caduta accidentale di massi a Petra, in Giordania. La tragedia è avvenuta all’interno del sito archeologico. Si tratta di Alessandro Ghisoni, 35 anni, ingegnere piacentino. Alessandro lavorava per l’azienda Bolzoni, a Casoni di Gariga.

Ghisoni è rimasto vittima di una caduta di massi che lo hanno colpito alla testa; come conferma infatti l’agenzia stampa ufficiale giordana Petra. Ed è morto durante il ricovero al Queen Rania Hospital di Petra, dove veniva trasportato con una grave ferita al capo, riferisce la stampa locale.

Le cause dell’incidente sono da ricercare nelle piogge abbondanti abbattutesi negli ultimi giorni nella regione, che hanno infatti indebolito il terreno. Lo ha spiegato il presidente della Autorità regionale di quella zona.

La nota stampa del Gruppo Bolzoni

E’ con profondo dolore che informiamo che il nostro amato collega Alessandro Ghisoni, ingegnere che lavorava all’interno del team di Progettazione e Innovazione Ufficio Tecnico ha avuto un incidente mortale durante una vacanza, mentre era all’estero in Giordania a Petra, con sua moglie Sonia e i 2 cognati.
Alessandro è entrato a far parte del Gruppo Bolzoni 8 anni fa, ingegnere brillante e appassionato, era apprezzato e stimato da tutto il Gruppo nel mondo per il suo talento e la sua umanità. Il Gruppo Bolzoni è in stretto contatto con la famiglia alla quale daremo tutto il supporto necessario per il tragico evento occorso.

Chiara Tosi Ricci Oddi, Responsabile Risorse Umane della Bolzoni