“Raccogliamo fondi per i bimbi sordomuti”, ma la vittima designata è un poliziotto fuori servizio: cinque truffatori nei guai

Controlli, dall'8 marzo al 18 aprile sanzionate oltre 4mila persone, multati 89 esercizi commerciali

Tentano una truffa, ma la vittima designata, purtroppo per loro, è un poliziotto fuori servizio. I fatti sono accaduti ieri mattina. Un agente di polizia fuori servizio stava caricando la spesa in auto, nel parcheggio di un supermercato. A un certo punto una donna lo ha avvicinato, fingendo di essere sordomuta e mostrando un cartello con la scritta: “Certificato regionale per persone non udenti e fisicamente disabili.

blank

Desideriamo aprire un centro internazionale per bambini poveri”. Lo stesso modulo era stato compilato parzialmente con alcune firme e con gli importi versati da alcuni donatori. Il poliziotto, essendosi accorto che si trattava di una truffa, ha declinato la richiesta ed è salito in auto. Ha notato che la donna salire su un’auto condotta da un uomo.

Sui sedili posteriori vi erano altre due persone. L’agente, pur essendo fuori servizio, ha deciso di seguire la vettura informando nel frattempo la questura: altri poliziotti in servizio hanno così intercettato l’auto. I cinque occupanti, due uomini e tre donne, sono stati condotti in questura e sottoposti a foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Piacenza per tre anni.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank