Ubriaco da in escandescenze alla coop di Sant’Antonio, nei guai marocchino 23enne

Completamente ubriaco inizia a provocare i clienti e al culmine della follia scaglia un posacenere raccolto da un tavolo, fortunatamente senza colpire nessuno. I fatti sono accaduti l’altra sera alla cooperativa di Sant’Antonio. Protagonista un marocchino di 23 anni: in preda ai fumi dell’alcol ha iniziato a inveire contro i clienti, offendendo e provocando. Davanti alla richiesta di calmarsi, il nordafricano ha afferrato un posacenere da un tavolo e lo ha scagliato.

Al loro arrivo i carabinieri hanno riportato alla calma il 23enne accompagnandolo in caserma per sbollire l’abbondante bevuta e sanzionarlo per ubriachezza molesta. Controllando le generalità dello straniero, però, i militari hanno scoperto che il nordafricano era stato raggiunto da un decreto di espulsione, a quanto pare mai ottemperato.

Ora la sua posizione è al vaglio.