Ucraina, partono da mercoledì 16 marzo i centri di raccolta nel comune di Rottofreno 

Piacenza 24 WhatsApp

Tutta l’Amministrazione Comunale ha ritenuto unanime di predisporre l’apertura di due centri di raccolta di beni destinati ai profughi e alle zone del conflitto in Ucraina. Non è mancato il supporto e la disponibilità delle associazioni locali che si sono rese pronte a garantire l’operatività e l’apertura dei centri.

a ROTTOFRENO presso il Campo Sportivo di Via Puccini dal lunedì al mercoledì dalle 10.00 alle 11.30 e nel pomeriggio dalle 14.00 alle 17.00. Il giovedì sarà aperto  dalle 18.00 alle 20.30

a SAN NICOLO’ presso la Palazzina della Scuola Materna in Via Dante Alighieri il venerdì dalle ore 17.00 alle ore 20.30, il sabato dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00 e la domenica dalle 10.00 alle 12.30

Tutti i beni raccolti verranno convogliati presso i centri di raccolta di Piacenza. I beni di maggiore necessità in questo momento sono alimenti a lunga conservazione quali tonno e scatolame, pasta, riso, omogeneizzati, latte in polvere. Prodotti per l’igiene, prodotti per bambini.

“La situazione in Ucraina sta toccando tutti nel profondo e abbiamo ricevuto diverse richieste da parte di nostri concittadini di sapere dove e come poter contribuire. L’amministrazione ha lavorato in maniera coesa per trovare e organizzare la disponibilità di persone e spazi per predisporre i punti di raccolta. Come sempre accade, le associazioni del nostro Comune non si sono tirate indietro e si sono rese disponibili a supportare l’iniziativa e gli sforzi con la presenza di volontari presso i centri di raccolta”. Paola Galvani, Sindaco di Rottofreno

“Al momento non sappiamo per quanto tempo durerà questa crisi e come evolverà la necessità di raccogliere materiale a questo scopo, ma sappiamo che in questo momento il maggior bisogno è rivolto al cibo e ai bambini. Alla popolazione chiediamo quindi di continuare a supportare questi sforzi. Non è necessario svuotare gli armadi delle nonne, ma pensare alle cose semplici e indispensabili della vita di tutti i giorni.” Elena Veneziani, Assessore Comune di Rottofreno  

“Il tema della guerra tocca tutti noi da vicino, le immagini che stanno scorrendo in queste ore ci lasciano sgomenti sopratutto vedere le tante bambine e bambini in difficoltà e in lacrime. Come gruppo di minoranza abbiamo dato immediatamente la nostra disponibilità e saremo operativi nei centri di raccolta viveri già da questo weekend insieme all’amministrazione e alle tante associazioni presenti sul territorio. Confidiamo nella generosità delle nostre concittadine e concittadini che hanno sempre risposto positivamente a richieste di aiuto e sono sempre stati generosi.Non possiamo girarci dall’altra parte, tutti possiamo fare la nostra piccola parte.” Paolo Bersani, Consigliere Comune di Rottofreno – Capogruppo di Minoranza

Radio Sound
blank blank