Via Colombo, tre coltellate dopo una lite per gelosia: arrestato 48enne. Ancora grave la vittima

rimane ai domiciliari il 24enne

Si trova al carcere delle Novate con l’accusa di tentato omicidio l’autore dell’aggressione avvenuta ieri sera in via Colombo. Protagonista un uomo di 48 anni, piacentino. Quest’ultimo non accettava il rapporto di amicizia che legava la compagna di 38 anni alla vittima dell’aggressione, un piacentino di 28 anni

Il 28enne e la donna erano usciti insieme, suscitando la gelosia del 48enne. Sarebbero iniziati insulti e minacce via telefono, sfociati in un incontro tra i tre. Incontro al quale il 48enne si sarebbe presentato armato di coltello e mattarello. Nulla di fatto e dopo un acceso diverbio i due uomini si sarebbero allontanati.

La seconda tranche è avvenuta poco prima delle 22,50. L’uomo ha notato i due passeggiare lungo via Dei Pisoni ed è sceso di casa, ancora armato di coltello. Questa volta però il 48enne non si sarebbe limitato alle minacce e avrebbe inferto tre coltellate al 28enne.

Gli agenti di polizia, intervenuti sul posto, hanno raccolto la testimonianza della donna e di alcuni testimoni; poi hanno raggiunto l’aggressore e lo hanno arrestato. Il 28enne si trova ancora ricoverato in prognosi riservata, in condizioni molto gravi.