Volley, Superlega: la Wixo Lpr torna ai tre punti, Sora battuta in 4 set

blank

Biosì Indexa Sora – Wixo LPR Piacenza 1-3 (17-25, 21-25, 25-23, 23-25)

blank

Biosì Indexa Sora: Seganov 3, Nielsen 18, Caneschi 10, Petkovic 20, Fey 3, Mattei 8, Santucci (L), Mauti (L), Rosso 3. N.E. Duncan-Thibault, Lucarelli, Farina, Marrazzo, Penning. All. Barbiero.

Wixo LPR Piacenza: Baranowicz 5, Clevenot 16, Alletti 10, Fei 15, Parodi 13, Yosifov 11, Marshall (L), Manià (L), Cottarelli 0, Hershko 2, Kody 1. N.E. Giuliani, Di Martino. All. Giuliani.

ARBITRI: Braico, Goitre Mauro Carlo.
NOTE – durata set: 22′, 28′, 28′, 29′; tot: 107′. Spettatori: 1.499.
MVP: Nielsen.

Biosì Indexa Sora
Battuta
Ace 3
Errori 14

Ricezione
Positiva 44%
Perfetta 25%

Attacco 45%
Muri 12

Wixo LPR Piacenza
Battuta
Ace 8
Errori 12

Ricezione
Positiva 40%
Perfetta 22%

Attacco 50%
Muri 12

Frosinone – Piacenza torna alla vittoria e lo fa con un convincente 1-3 sul campo di Sora. Le brusche sconfitte di Padova e Trento sono finalmente un brutto ricordo e, con i 3 punti pieni incassati, la Wixo LPR si riappropria del quinto posto in classifica con 16 punti.
Dopo una partenza a razzo e dominata dall’inizio alla fine con Sora incapace di leggere il gioco degli ospiti (17-25), la Wixo LPR si dimostra dominatrice anche nella seconda frazione, soprattutto nei suoi momenti decisivi (21-25). I padroni di casa però, trovato uno spiraglio nel terzo set, riconquistano entusiasmo e mettono i bastoni tra le ruote agli uomini di coach Giuliani; i tentativi di Yosifov sono vani e la Biosì chiude sul 25-23. Forti del terzo set i laziali approfittano del momento down dei biancorossi per correre anche nel quarto parziale: Piacenza questa volta non si fa mettere i piedi in testa e, con le doti tecniche e con la grinta che la contraddistinguono, blocca i padroni di casa a muro e in battuta, con un ottimo Baranowicz.
Con un inedito Marshall nelle vesti di secondo libero, anche Hershko ha dato ottime risposte facendosi trovare pronto alla chiamata di coach Giuliani. Un 3-1 e 3 punti che, oltre a far bene alla classifica biancorossa, fanno bene al morale dei piacentini.
Ottima prova di squadra quindi per gli uomini di coach Giuliani bravi a commettere, questa volta, meno errori in battuta concretizzando maggiormente il fondamentale dai 9 metri mettendo a terra 8 ace.
Chiusura a doppia cifra per Clévenot (16 punti di cui 1 ace e 2 muri), Fei (15 punti, di cui 2 muri), Parodi (13 punti, di cui 2 muri), Yosifov (11 punti, di cui 2 ace, 1 muro ed il 75% in attacco) ed Alletti (10 punti, di cui 1 ace e 3 muri).
Dall’altra parte della rete ottima chiusura per Petkovic (20 punti), Nielsen (18 punti) e Caneschi (10 punti, di cui 6 muri).
Coach Giuliani, per la decima giornata di andata, schiera in campo Baranowicz al palleggio, Fei opposto, Clévenot e Parodi in posto 4, Yosifov ed Alletti al centro, Manià libero.

 

Mario Barbiero (allenatore BioSì Indexa Sora): “Il livello del nostro gioco oggi è stato buono, ma non è facile giocare così. Era difficile tenere il morale altissimo, ma devo fare i complimenti ai miei ragazzi perché, a parte questo, ci hanno messo veramente l’anima e in campo hanno cercato di fare quanto era nelle loro possibilità”.

Alberto Giuliani (allenatore Wixo LPR Piacenza): “Mi ha fatto piacere vincere. Tre punti importanti perché venivamo da due sconfitte consecutive. La gara si stava complicando, ma siamo stati bravi, con il muro e la difesa, a riprendere in mano il quarto set e a farlo nostro”.

 

Serviva una reazione alla Wixo Lpr Piacenza, reduce da tre sconfitte consecutive che hanno portato pesanti critiche a dirigenza e formazione. Sul campo del fanalino di coda Sora i biancorossi raggiungono i canonici tre punti, ma il match è tutt’altro che a senso unico. La partita comincia subito in discesa per la formazione di Giuliani, che schiera Marshall come secondo libero, pronto a subentrare a Manià. I primi due set sono dominati dai piacentini, sorretti dagli attacchi di Clevenot e Fei. Sembra finita; invece nel cuore del quarto set i locali mettono per la prima volta la testa in avanti nello score e chiudono il parziale 25-23. Piacenza va in grande difficoltà e la gestione di palla di Baranowicz diventa scontata. La formazione di Giuliani, tuttavia, riesce ad evitare il tibreak con i servizi di Yosifov e Clevenot.
Si tratta di punti pesanti per il morale in vista delle prossime gare. Domenica prossima Fei e compagni affronteranno Monza al Pala Banca di Piacenza

LA GARA
Sora – Piacenza 1-3 (17-25; 21-25; 25-23; 23-25)

Quarto set:  Inizio di set drammatico per Piacenza, sotto 4-0. I biancorossi recuperano con  Clevenot che con il suo turno al servizio ribalta lo score 4-6. Primo tempo di Yosifov 6-8.  Controbreak Sora. Si continua punto a punto. Ace di Mattei 13-11. A segno Petkovic 14-11. Sora aumenta il divario 15-11. Piacenza in grande difficoltà a causa della prevedibile distribuzione di palla di Baranowicz. Sora conduce nello score 19-14 e time out, chiamato da Alberto Giuliani. Muro di Piacenza 19-16. A segno Breuning 20-16. Ace di Yosifov 20-18. Grande difesa di Clevenot che poi chiude 20-19. Ace di Baranowicz 21-21. Errore di Fei in palleggio 22-22. Simone Parodi a segno 22-24. Tocco del muro di Piacenza 23-24

Terzo set: Avvio punto a punto 7-8. Yosifov forza su Santucci, che sbaglia la ricezione e Alletti ne approfitta 8-10. A muro Fei ferma Matteo 9-12. Ace di Baranowicz 9-13. Errore di Hersko in attacco 11-14. Sora dimezza lo svantaggio 12-14. Sora torna a -1 (14-15). Muro out di Fei 14-16. Break di Piacenza 15-18. Controbreak di Sora che si porta avanti 21-18. Baranowicz serve Yosifov che con un primo tempo interrompe il 6-0 patito dai locali. Ace di Yosifov 21-20. Entra Kody per Baranowicz per alzare il muro.  Al servizio Baranowicz. Muro out di Petkovic 23-21. Petkovic 23-22. Sora chiude 25-23.

Secondo set: Inizio punto a punto con il pareggio di 5-5. Cambio della Sola entra Rosso e ed esce Kupono. Breuning trova il muro di Piacenza, ma la palla finisce out 6-7. Primo tempo di Alletti 8-11. Video check su un muro di Piacenza ai danni di Breuning, palla out 9-11. Fallo di Rosso che attacca pestando la linea dei 3 metri 10-12. Errore al servizio di Baranowicz 14-16. Time out di Piacenza sul 16-16. Attacco di Fei che chiude sorpassando il sora 17-18. Kupono al posto di Fei. In campo Kody e Cottareli al posto di Parodi e Baranowicz. Muro di Parodi. Piacenza mantiene il vantaggio 20-23. A segno Petkovic 21-23. Clevenot chiude il secondo set con una grande diagonale 21-25

Primo set: Piacenza subito in vantaggio 2-7. La squadra piacentina procede alla grande 5-13. Ace di Mattei 8-14. Out di Marshall 1o-17.  Attacco di Petkovic che trova il muro di Piacenza 12-18. Time out per Sora sul 13-20. Punto di Kupono 15-21.  Errore di Petkovic che pesta la linea dei 3 metri 15-23. out di Baranowicz 16-23. Out di Mattei 17-24. Primo tempo out di Caneschi 17-25, primo set vinto dal Piacenza.

 

Piacenza: Baranowicz e Fei in diagonale, Alletti e Yosifov al centro, Clevenot e Parodi in banda. Libero Manià/Marshall . All. Giuliani

Dopo tre sconfitte consecutive la Wixo Lpr Piacenza di Giuliani prova a sbloccarsi sul campo del fanalino di coda del campionato Sora, ancora a secco di vittorie in questa stagione. Segui le emozioni di Sora – Piacenza su RADIO SOUND. ascolta STADIO SOUND, la trasmissione dello sport piacentino a 360°

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LO STREAMING

CLICCA QUI PER IL PRE PARTITA

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank