Weekend al Milestone: sabato 10 febbraio live con il Mike Melillo Trio, domenica 11 “Jazz Reading”

Doppio appuntamento al Milestone nel fine settimana. Si parte sabato 10 febbraio 2018 alle ore 22:00, in trepidante attesa per l’inizio del piacenza Jazz Fest, il Milestone di via Emilia Parmense 27 ospita il Mike Melillo Trio con Mike Melillo al pianoforte, Elio Tatti al contrabbasso e Giampaolo Ascolese alla batteria. Il live club piacentino aprirà alle ore 21:00 e si potrà accedere con la tessera del Piacenza Jazz Club o Anspi, che può anche essere rilasciata all’ingresso del locale; il costo è di € 20/anno (€ 6 per gli under 30). Com’è consuetudine, prima del concerto si può cenare a prezzo fisso, esibendo la tessera, presso l’Osteria Antica Romea, a pochi passi dal Milestone.

Ecco un altro “mostro sacro” salire sul palco del Milestone di Piacenza. Parliamo del pianista, compositore e arrangiatore americano Mike Melillo, nato a Newark, nel New Jersey, nel 1939. Melillo si è diplomato in pianoforte e composizione alla Rutgers University e la sua lista di collaborazioni, dal vivo e in sala d’incisione è davvero ragguardevole: Coleman Hawkins, Art Farmer, Ben Webster, Sonny Rollins, Zoot Sims, Chet Baker, Jim Hall e molti altri. Da segnalare in modo particolare la militanza nel quartetto di Sonny Rollins dal ‘65 al ’67, ma già dal 1963 è stato pianista e arrangiatore del quartetto (o quintetto con Tom Harrel alla tromba) del grande saxofonista Phlil Woods, con cui effettua tournée in tutto il mondo e incide nove dischi e con due dei quali vince il prestigioso “Grammy Awards”. E’ stato Membro di Facoltà del New York State College of Music, Tombrock College e Lehigh University. Nel 1979 è stato insignito del National Endowment for the Arts per la composizione. Profondo conoscitore sia del linguaggio jazzistico sia di quello della musica contemporanea (il suo disco “Sepia” era esplicitamente dedicato a Charles Ives), Melillo è un pianista dalla tecnica smagliante, nel cui stile si fondono l’esperienza di Bud Powell, di Thelonious Monk e, specialmente nelle ballad, reminiscenze di Art Tatum. Nel 1979 il pianista si è dedicato dapprima all’esperienza del piano solo, per poi arrivare a sperimentare la formula del trio piano-contrabbasso-batteria. Ha composto musica per i più disparati ensemble, compresi quartetti d’archi, opere corali e per pianoforte, sperimentando nuove forme e procedimenti compositivi tra cui composizioni per quarti di tono. Da alcuni anni ha scelto l’Italia come luogo dove vivere e lavorare. Il concerto al Milestone sarà con il suo attuale trio, la cui sezione ritmica è formata da Elio Tatti al contrabbasso e da Giampaolo Ascolese alla batteria. L’artista presenterà così la sua ultima fatica discografica, “Evidence”, uscito per la “Notami Jazz”, che ha riscosso notevole successo di pubblico e critica.

Domenica 11 febbraio 2018 alle ore 18:00 si terrà al Milestone di via Emilia Parmense 27 a Piacenza un evento di “Jazz Reading”, che unirà racconti amatoriali a tema Jazz e la vera musica jazz. A seguire, verso le 18.30 prenderà il via l’improvvisazione esclusivamente musicale con un’affollata jam session in orario da “Happy Hour”.

Epikurea e Milestone organizzano un evento che unirà racconti amatoriali a tema Jazz e la vera musica jazz del Milestone. Questo “Jazz Reading” ha stimolato diverse persone a scrivere racconti a tema jazzistico, della lunghezza di circa 2500 battute, quelli selezionati saranno letti al Milestone da una voce professionale di uno speaker radiofonico o dagli stessi autori e accompagnati musicalmente ad hoc domenica 11 febbraio alle ore 17:30. Sul palco Gianni Azzali al pianoforte, sax e flauto e Gianni Satta alla tromba, flicorno e armonica cromatica.

Epikurea è un’Associazione di Promozione Sociale operante dal 2015 a Piacenza attraverso una struttura di ascolto aperta, risolutiva e accogliente. Tramite i primi incontri conoscitivi e gratuiti con esperti emozionali, che aiutano a focalizzare il problema e le possibili soluzioni, indirizzano ad una rete di professionisti in convenzione, che operano in specifici ambiti psico-socio-relazionali. Nella loro sede di via Scalabrini 134 a Piacenza è attivo un consultorio specializzato nel superamento di conflittualità relazionali che opera attraverso percorsi di mediazione familiare, psicologici, di crescita personale, emotiva e di orientamento. Epikurea è anche un centro di sviluppo di progetti per la valorizzazione dell’atto creativo come ricerca del sé e del cambiamento positivo verso la crescita ed il benessere della persona; organizzano corsi, seminari e convegni per promuovere una cultura di prevenzione delle conflittualità affettive e del disagio emozionale e di relazione; collaborano con istituti scolastici in tema di orientamento; strutturano attività di tempo libero per i bambini in età evolutiva, come centri estivi, doposcuola, attività ludiche e laboratori creativi.

A seguire, verso le 18:30 avrà luogo la consueta Jam Session pre-festival, dedicata alla quindicesima edizione del Piacenza Jazz Fest, che partirà sabato 17 marzo dallo Spazio Rotative con un omaggio a Luigi Tenco, per protrarsi fino al 25 marzo prossimo.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank