Wixo Lpr, l’appello dei Lupi Biancorossi: “Il volley piacentino non può morire”

Lpr

I Lupi Biancorossi, supporter della Wixo Lpr, riprendono l’appello del presidente Roberto Pighi alla cittadinanza a sostenere la società biancorossa.

Cara Piacenza,
hai sentito ieri l’appello del nostro presidente onorario Roberto Pighi? Hai sentito la calorosa risposta del tuo pubblico sulle note della fanfara degli alpini, l’ennesima a livello numerico e di passione dei tuoi tifosi?

“Perdere la pallavolo a Piacenza sarebbe un autogol che non accetterò fino all’ultimo secondo”, ha detto Roberto. Quelle parole risuonano nelle nostre orecchie da ieri pomeriggio. E noi innanzitutto non possiamo che ringraziarlo per il discorso di ieri e, soprattutto, per lo sforzo che in questi ultimi anni ha permesso di tenere viva questa realtà. Se non fosse stato per lui, probabilmente, oggi la nostra realtà avrebbe già chiuso i battenti.

Oggi però si torna a parlare di “perdere la pallavolo a Piacenza” e non riusciamo a pensare alla domenica senza di te, senza i tuoi colori, senza i nostri cori e le nostre coreografie guidate solo dalla passione verso di te. Lo abbiamo detto in passato e lo ribadiamo oggi più forte che mai: TUTTO QUESTO NON PUÒ FINIRE. Ti ricordi i quasi 1000 del PalaDozza, cara Piacenza, un palazzetto colorato di bianco e rosso, la coppa portata a casa? E ti ricordi la rimonta di Trento, lo scudetto, il primo trofeo italiano che abbiamo riportato in una piazza Cavalli in delirio? Ti ricordi quante emozioni abbiamo vissuto insieme, quante lacrime dolci di gioia ed amare di delusione? Perché questo non finisca ci uniamo all’appello del nostro presidente Pighi rivolto a te, cara città, ed in particolare alle tue energie migliori in campo imprenditoriale: fatevi avanti, non ve ne pentirete! Lo spettacolo che sa regalare il PalaBanca, l’affetto che sa sprigionare e la passione che si respira sono unici. La realtà di Piacenza ha una storia che non merita di finire oggi!

E proprio per questo vogliamo chiudere questo appello rivolgendoci anche noi a chi oggi ti amministra, cara Piacenza. Ci rivolgiamo alla sindaca Barbieri, all’assessore allo sport Polledri, alla giunta ed al consiglio comunale tutto: battete un colpo! Quest’estate apprezzammo tantissimo il repentino intervento della sindaca nella questione PalaBanca. Ora chiediamo lo stesso slancio per salvare quella che è da qualche anno la più bella realtà sportiva della nostra provincia.

Questa passione non può e non deve finire, cara Piacenza! Noi saremo ancora al tuo fianco, mai stanchi dei nostri colori, a gridare più forte che mai: FINO ALLA FINE, FORZA PIACENZA!