Al via il percorso della Commissione delle Elette: “Impegno condiviso e concreto in dialogo con il territorio, a sostegno di tutte le donne”

Si è insediata ufficialmente oggi, venerdì 25 novembre, la Commissione speciale delle Elette, nella cui prima seduta istituzionale è stata ratificata la nomina a presidente di Gloria Zanardi, affiancata dalle due vice presidenti Costanza De Poli e Sibilla Brusamonti. Completano la composizione della Commissione le consigliere Tiziana Albasi, Paola De Micheli, Angela Stefania Fugazza, Claudia Gnocchi, Margherita Lecce e Caterina Pagani.

“Ha un fortissimo valore simbolico – sottolinea la presidente del Consiglio comunale Paola Gazzolo, che ha coordinato i lavori sino all’elezione di Gloria Zanardi – che questo percorso inizi in una ricorrenza così significativa qual è il 25 novembre, che in tutto il mondo accende i riflettori sull’impegno condiviso contro la violenza di genere. La Commissione delle Elette si costituisce proprio nell’intento di dialogare con il tessuto socio-economico per sostenere il protagonismo femminile, a partire dalla consapevolezza delle difficoltà che noi stesse, nel nostro percorso politico, possiamo aver incontrato e vinto. Dal confronto e dalla volontà di fare rete nasce questo organismo che ha una funzione non solo di rappresentanza, ma si pone obiettivi concreti da costruire con il territorio”.

“Il primo passaggio fondamentale – rimarca a questo proposito Gloria Zanardi – sarà proprio la creazione di sinergie con tutti gli enti, istituzioni, associazioni e ordini professionali che si occupano di pari opportunità, con l’obiettivo di focalizzare, cercando di superarle, le criticità e le storture del sistema sotto ogni profilo: dal lavoro alla tutela sanitaria, dal sostegno alla maternità all’azione costante di prevenzione e contrasto agli abusi e alle discriminazioni. Accolgo con entusiasmo la carica di presidente, per la quale ringrazio le colleghe, certa che porteremo avanti un percorso all’insegna della massima collaborazione, nel rispetto dello slancio motivazionale che ci ha spinto a istituire una Commissione di cui non faccio una questione personale, anzi: proprio come donna che, nei propri contesti di attività, non ha mai incontrato ostacoli insormontabili, sento la responsabilità di dare il mio contributo affinché tutte possano sentirsi, ma soprattutto essere, alla pari”.

“L’avvio della Commissione – chiosa la vice presidente Costanza De Poli – dimostra l’impegno concreto del Consiglio comunale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la disparità salariale e di opportunità tra i generi. Temi che si rivelano purtroppo ancora attuali e riguardano tutte noi, sin dai primi anni di scuola, condizionando profondamente le scelte, le passioni e le esperienze di tante bambine e studentesse. Ci attende un lavoro intenso, anche in termini di testimonianza sul territorio e nelle scuole, con particolare attenzione al dialogo interculturale e tra le generazioni, perché i confini del nostro ruolo di consigliere si allarghino e ne benefici il maggior numero possibile di cittadine”.

Parole a cui fanno eco quelle dell’altra vice presidente, Sibilla Brusamonti, ispirate alla stessa visione progettuale: “Credo molto nell’efficacia della Commissione delle Elette, di cui sono orgogliosa di fare parte, come strumento operativo, capace di cogliere e supportare quelle situazioni di fragilità e marginalità sociale che la pandemia ha ulteriormente aggravato, ponendosi all’ascolto della comunità e attivandosi, in modo concreto e incisivo, per favorire la parità di genere, operando in stretto raccordo anche con le assessore della Giunta comunale”. Un auspicio che trova concorde l’assessora alle Pari Opportunità Serena Groppelli,  presente nell’occasione: “Spero che avremo modo di lavorare intensamente insieme, perché nell’impegno congiunto di tutte le componenti della Commissione delle Elette, della cui costituzione sono molto felice, ritrovo un esempio prezioso di sensibilità e determinazione, indispensabile affinché la questione femminile possa diventare, come ritengo debba essere in misura crescente, una questione sociale”.

Ed è nella prospettiva di collaborazioni sempre più estese, che conclude la presidente Gloria Zanardi: “Anche se la Commissione è composta solo dalle consigliere elette, mi auguro che vi siano occasioni di partecipazione anche da parte dei consiglieri comunali uomini”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank