Auto sotto sequestro e patente sospesa, ma si mette al volante ubriaco ed esce di strada

Incidente mortale nei pressi di Travo Fabrizio Brizzolesi

I carabinieri della Stazione di Cortemaggiore hanno denunciato alla Procura della Repubblica un automobilista di 61 anni per rifiuto di accertamento dello stato di ebbrezza e violazione di sigilli.

Radio Sound blank blank blank blank

La pattuglia dei carabinieri era intervenuta in Fiorenzuola d’Arda per un sinistro stradale provocato da un uomo alla guida di una Smart Fortwo. Alla guida vi era il 61enne che era uscito di strada; alcuni passanti lo hanno soccorso e fatto adagiare sul marciapiede, essendo in evidente stato confusionale e non in grado di reggersi in piedi. I carabinieri di Cortemaggiore hanno proceduto ai rilievi del caso.

Notando l’automobilista in evidente stato di ebbrezza alcolica, lo invitavano a sottoporsi al test alcolico, ma questi si rifiutava. Nel frattempo, personale del 118, giunto sul posto, ha trasportato il 61enne presso l’ospedale di Fiorenzuola d’Arda, per “intossicazione acuta da alcool”.

Poi dai controlli effettuati, è risultato che l’automobilista aveva già ricevuto una sanzione per due volte per guida in stato di ebbrezza alcolica, in luglio e in settembre 2020; l’autovettura era già stata sottoposta a sequestro, con carta di circolazione ritirata e che la patente di guida era stata sospesa con un provvedimento prefettizio.

Per questo per il 61enne di Fiorenzuola è scattata la denuncia per rifiuto di accertamento dello stato di ebbrezza, violazione di sigilli e sanzionato per circolazione con veicolo sequestrato e circolazione con patente sospesa.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank