Anna Foglietta e il regista Ciro d’Emilio ospiti del Bobbio Film Festival il 29 luglio

Anna Foglietta Bobbio Film Festival
Piacenza 24 WhatsApp

Anna Foglietta ospite del Bobbio Film Festival. Il calendario del Festival prosegue con titoli e ospiti di primo piano: lunedì 29 luglio la pellicola “Un giorno all’improvviso” vedrà arrivare a Bobbio il regista Ciro d’Emilio e l’attrice Anna Foglietta. La proiezione del film è prevista al Chiostro di San Colombano alle ore 21.15.

Casa di Cura

Trama “Un giorno all’improvviso”

Il diciassettenne Antonio si divide tra la pompa di benzina, il campo di calcio e lo spazio familiare che condivide con sua madre, la problematica Miriam. Solo sul campo da calcio Antonio può pensare a se stesso, agli amici Peppe e Stefano, quindi al suo avvenire. Michele, un talent scout, crede in lui e gli offre una chance: la Primavera del Parma Calcio.

Come l’omonimo coro reso famoso dai tifosi del Napoli, Un Giorno all’improvviso racconta una storia di amore incondizionato e di fedeltà dove il calcio rappresenta la speranza di una vita migliore. Tutto questo è raccontato con una schiettezza che non cede a lusinghe nemmeno nel mostrare il mondo del calcio. L’opportunità per il nostro protagonista non è quella del glamour o dei soldi, ma di un riscatto sociale e di vita: la prova che qualcosa può andare bene anche per questa sgangherata coppia di madre e figlio, il sogno di cancellare dalla mente di Miriam tutta la sua sofferenza.

Opera prima di Ciro D’Emilio, è un film intenso e doloroso che con un’ottima recitazione affronta lucidamente il tema della malattia mentale. D’Emilio ha detto di essersi ispirato a Sweet Sixteen di Ken Loach per affrontare il difficile rapporto tra madre e figlio adolescente. Di affine all’opera di Loach in Un giorno all’improvviso c’è anche il tono essenziale, l’intensità degli interpreti e un pessimismo che non cancella la profondità dei sentimenti. La Campania come la Scozia o l’Inghilterra del Nord, perché quella che racconta D’Emilio è una storia universale che parla di disperazione, amore e di un successo che senza affetti perde tutto il proprio significato.

Casa di Cura

Programma.

Radio Sound
blank blank