Area ex Pontieri, accordo tra Provincia e Comune: nuovi edifici scolastici?

Il Presidente della Provincia Patrizia Barbieri e il consigliere delegato Sergio Bursi hanno fatto visita questa mattina al liceo “M. Gioia”. In particolare al cantiere delle nuove palestre in corso di edificazione a Piacenza, nell’Area ex demaniale nota come “Laboratorio Pontieri”. Hanno verificato di persona, insieme all’ing. Stefano Pozzoli, dirigente del Servizio “Edilizia e programmazione lavori pubblici” della Provincia, gli interventi di edilizia scolastica programmati e finanziati dall’Amministrazione.

blank

Ad accogliere la delegazione della Provincia, un breve concerto dell’orchestra del liceo Gioia e a fare gli onori di casa, il dirigente scolastico Mario Magnelli che ha espresso apprezzamento per l’intervento. Intervento che ha riguardato tutti i serramenti dell’edificio e i cui lavori, dell’importo complessivo di euro 700.00, non hanno comportato interruzioni dell’attività didattica.

L’intervento era finalizzato al contenimento dei consumi energetici, necessario a causa della elevatissima dispersione termica generata dai serramenti preesistenti, ormai vetusti e insicuri e, nel contempo al miglioramento della sicurezza degli utenti. I nuovi serramenti, oltre a garantire una coibentazione decisamente superiore, hanno anche il pregio di essere resistenti agli urti e di incrementare l’isolamento acustico.
In particolare sono stati sostituiti 226 serramenti di varia tipologia e dimensione, in alcuni casi realizzati su misura in considerazione della storicità dell’edificio. Si è inoltre provveduto alla coibentazione termica e acustica di 153 cassonetti in legno, alla sostituzione di n. 90 avvolgibili e, non da ultimo in ordine di importanza, alla sostituzione di n. 6 uscite di sicurezza.

Grazie alla fattiva collaborazione della dirigenza scolastica, i lavori hanno potuto essere eseguiti in modo progressivo e continuativo, senza interruzione delle attività didattiche.

Il sopralluogo, è stato l’occasione anche per verificare l’adeguamento di diversi servizi igienici, compresi quelli dedicati agli utenti diversamente abili.

Presenti inoltre l’Arch. Matteo Bocchi (progettista e direttore dei lavori) e il geom. Loredana Zilioli coordinatore per la sicurezza per il cantiere.

“Il Liceo Gioia, un edificio dal grande valore storico, a cui la Provincia ha dedicato costante attenzione nel corso degli anni – commenta il Presidente Patrizia Barbieri – fin dall’epoca della sua acquisizione avvenuta in seguito all’entrata in vigore della Legge n. 23/1996 relativa al riordino delle competenze in materia di edilizia scolastica.

Questo intervento si inserisce nell’ambito del complessivo e costante miglioramento delle condizioni di sicurezza e fruibilità del vasto patrimonio scolastico di competenza della Provincia, che comprende, come in questo caso, edificio di indubbio valore storico e testimoniale che meritano particolare attenzione e sensibilità”.

A seguire gli amministratori, insieme ai dirigenti scolastici, Mario Magnelli e Cristina Capra, hanno fatto visita al cantiere delle nuove palestre in corso di edificazione nell’Area ex demaniale a Piacenza, nota come “Ex laboratorio Pontieri”, dove è stato possibile visitare anche la seconda palestra, ormai ben visibile con le strutture di copertura.

L’investimento

L’intervento comporta un investimento complessivo di 4 milioni di euro; come noto, ha comportato la demolizione di edifici militari preesistenti e prevede la realizzazione di due nuove palestre collegate da un corpo centrale di servizio ospitante gli spogliatoi, i servizi igienici e i locali tecnici.

Il sopralluogo ai Pontieri ha permesso di verificare lo stato di avanzamento dei lavori. Ma anche di apprezzare, in particolare, l’ottimale realizzazione delle strutture portanti in legno lamellare; fra queste spiccano le lunghe travi, realizzate su misura, come previsto dal progetto che, lo si ricorda, è stato approvato dalla Soprintendenza per i beni ambientali e architettonici.

Le due palestre, di differenti dimensioni esterne ma identiche per quanto concerne i campi di gioco, si differenziano per il fatto che la più grande è idonea ad ospitare anche il pubblico.

“Questo intervento – sottolinea il Presidente Barbieri – si inserisce nell’ambito del programma di potenziamento del patrimonio scolastico medio superiore. Programma necessario per la continua crescita numerica dell’utenza medio superiore.

L’edificazione delle nuove palestre a cura della Provincia costituisce, inoltre, un primo ma importante tassello del più ampio programma di valorizzazione del comparto “Ex Pontieri”. Comparto ora di proprietà, pro quota, di Provincia e Comune. Colgo l’occasione per informare che i due enti hanno stipulato un protocollo di intesa per valorizzare l’intera area. Area nel cui ambito potrebbero essere realizzati, fra l’altro, anche nuovi edifici scolastici”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank