Coronavirus-Basket: parlano Bausano e Locardi sulla situazione dell’Assigeco Piacenza – AUDIO

assigeco piacenza, coronavirus,

Il GM ed il vice allenatore dell’Assigeco Piacenza (che vive in piena zona rossa coronavirus) analizzano la situazione in pancia ai biancorossoblù

blank

L’Assigeco Piacenza si trova in attesa di conoscere il proprio futuro. I biancorossoblù, dopo il rinvio delle ultime due giornate di regular season, hanno visto la sospensione anche della coppa Italia nel weekend del 6-7-8 marzo. Ai piacentini non resta che aspettare e valutare le decisioni della FIP, attese già durante questo secondo weekend infetto.

Le parole di Andrea Locardi ed Andrea Bausano sul momento dell’Assigeco Piacenza, una squadra divisa tra Piacenza-Codogno e Casalpusterlengo.

Locardi: “A livello personale, al netto dell’impossibilità di allontanarmi da Casalpusterlengo, la situazione è “normale”. Si può uscire, e sembra quasi una giornata di routine. A livello lavorativo non posso partecipare alle attività della squadra, che ha ripreso mercoledì gli allenamenti, però mi dicono che procede tutto bene. Dovremo farci trovare pronti per la ripresa delle operazioni in campionato”.

Avete notizie sui recuperi?

Loc: “Navighiamo a vista. L’unica certezza sono le sospensioni dei match con Forlì, San Severo e della coppa Italia. Dipende tutto dalla FIP e dalla Lega. Ci alleniamo in attesa di notizie”.

Com’è la situazione in squadra?

Loc: “All’interno della zona rossa viviamo in tre dello staff Assigeco. Tutti gli altri vivono a Piacenza, e questo ha facilitato le cose. Confrontandomi con il coach mi arrivano ottime notizie sulla ripresa delle operazioni. E’ chiaro che questa pausa dovrà essere sfruttata per riprendere il terreno perduto in vista del rush finale”.

Le restrizioni che ti riguardano quali sono?

Loc: “Fino a sabato della prossima settimana, noi di Casalpusterlengo, siamo relegati in zona rossa. All’interno del perimetro ci si muove abbastanza tranquillamente con le dovute precauzioni, però tra 10/15 giorni speriamo di riprendere a muoverci in libertà”.

Come si sta muovendo la società?

Bausano: “Siamo una società a cavallo dei due territori. Abbiamo ripreso la nostra attività a porte chiuse, con la sede operativa che si deve arrangiare essendo nella zona rossa. Ci alleniamo a porte chiuse al PalaBanca, ed abbiamo ripreso a pieno regime l’attività di campo”.

La sede operativa, nella zona rossa del coronavirus, come si è organizzata?

Bausa: “Computer, chiavette ed internet risolvono parecchi problemi dal punto di vista della trasmissione delle informazioni. Logico che un po’ di disagio relazionale rimane”.

Il clima interno alla formazione

Bausa: “Dev’esserci una ripartenza. L’attenzione verso il coronavirus è doverosa, però bisogna ritornare alla normalità che permetta a tutti di affrontare questi momenti, senza ripercussioni future. La squadra è tranquilla, anche se un po’ d’ansia permane soprattutto per i vari spostamenti e per un calendario che ancora non conosciamo. Gli sportivi vivono di date, e non sapere dove saranno ci crea qualche qualche preoccupazione”.

L’intervista completa ad Andrea Locardi, vice allenatore dell’Assigeco Piacenza

L’intervista completa ad Andrea Bausano, general manager dell’Assigeco Piacenza

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank