Avis, festa del donatore: “I volontari non si sono mai fermati, nemmeno durante il lockdown”

L’anno 2020 ha segnato tutti in modo indelebile, il distanziamento sociale ci ha allontanati ma uniti, ed è questo che ha portato Avis Comunale di Piacenza a decidere di organizzare comunque l’annuale Festa del Donatore.

blank

Non potevamo non festeggiare i nostri donatori, spiega il Presidente Giovanni Villa. In questo anno dove le criticità sono state considerevoli, i donatori della città di Piacenza hanno dato una risposta forte e non hanno esitato, chiamati davanti all’emergenza, a far sentire la loro forte presenza. Sono andati a donare, sempre. Durante il lockdown li abbiamo contattati per spiegare loro le procedure per un accesso sicuro al punto di prelievo, abbiamo chiarito i dubbi e capito le paure, il triage telefonico è stato un lavoro bellissimo in un momento di grande difficoltà, un momento che ci ha avvicinati ulteriormente. 

Tutto questo ci ha portati a voler organizzare la Festa del Donatore 2020 “Poltrona Edition”, ci è piaciuto il doppio significato che simboleggia la poltrona, che non è solo quella di casa, ma anche quella del centro di prelievo che ogni donatore conosce bene! I donatori premiati riceveranno l’attestato di benemerenza per posta e sabato 19 settembre presso la sede Avis di Via Campagna, potranno passare a ritirare il distintivo.

La sede sarà aperta tutto il giorno per consentire un’affluenza sicura. La Festa del donatore  inizierà con una diretta Facebook, Il saluto del Presidente, il messaggio delle autorità che hanno comunque trovato un modo per essere presenti tramite messaggio video. Ringraziamo sin d’ora tutti i donatori che saranno presenti e coloro che ci seguiranno in diretta! Qui di seguito sono riportati i nominativi dei donatori premiati.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank