Assigeco Piacenza, Bausano: “Giusto lo stop, giocare oggi non sarebbe basket” – AUDIO

Bausano Assigeco Piacenza

Il GM dell’Assigeco Piacenza, Andrea Bausano, commenta a Radio Sound la scelta della FIP di chiudere la stagione di serie A2. Si ripartirà nel 2020-21.

blank

La scelta di terminare la stagione è stata quella più giusta?

Ci sono tantissimi fattori che hanno portato questa decisione, a partire dalla sicurezza di addetti ai lavori e tifosi. Ho sperato che si potesse riprendere, ma lo sport è svago: in questa situazione è difficile pensare ad altro. In più vorrei sottolineare come gli atleti non siano macchine, giocare al 50% delle proprie potenzialità per di più a porte chiuse non credo sia definibile sport.

Cosa succederà nel mondo del basket la prossima stagione?

Credo che il mondo del basket fosse già da tempo in un momento di contrazione generale. Dopo questa situazione, penso ci saranno delle riduzioni ancora maggiori. Mi auguro che siano contrazioni adottate in un ottica però di investimento futuro, non fine a sé a stesse per risparmiare nell’immediato. Sicuramente si ristruttureranno le componenti delle varie serie, con squadre che saliranno o scenderanno di categoria per motivi economici.

L’importante è che non si colga solo l’opportunità di scalare la classifica o meno, quanto invece l’occasione di migliorare le lacune che in seguito a questa crisi si sono manifestate. Le regole attuali favoriscono la continuità in A2 più che in A1, bisogna cercare di mettere in campo il maggior spettacolo possibile per la gente che viene al palazzetto a vederci. Molte squadre potrebbero rimanere come sono scese in campo in questa parziale stagione. Mi aspetto un mercato di giocatori meno folto rispetto le altre annate.

Com’è l’umore in casa Assigeco?

Ognuno è nelle propria abitazione: facciamo grandi videochiamate, molte conferenze. Abbiamo tutti tanta voglia di vedere la luce in fondo al tunnel per rimetterci al al lavoro. Vogliamo programmate il futuro: immagino un inizio molto concitato e frenetico. Faremo comunque tutte le valutazioni del caso, anche sotto l’aspetto economico. Non credo che comunque questa situazione sia del tutto risolvibile in una ventina di giorni quando tutto sarà finito, servirà più tempo.

Di seguito l’intervista ad Andrea Bausano, GM dell’Assigeco Piacenza:

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank