Bus attrezzati per le norme anti-contagio, dalla Regione oltre 54 mila euro per Piacenza

Viaggiare sicuri sui bus che circolano in Emilia-Romagna, garantendo le misure di tutela per conducenti e passeggeri. A partire dai dispositivi di separazione tra l’area di guida riservata all’autista e i passeggeri, all’installazione a bordo di distributori di gel igienizzante, fino a una regolare sanificazione di tutti i mezzi. Con questo obiettivo, la Regione ha stanziato un milione di euro alle Agenzie locali per la mobilità ripartiti per tutte le province.

blank

Sulla base della ricognizione svolta dalla Regione in ciascun ambito provinciale, è emerso che il fabbisogno per garantire lo svolgimento dei servizi di trasporto pubblico locale in sicurezza, anche attraverso l’adeguamento dei mezzi, è di 1.863.207 euro. Per il bacino di Piacenza sono destinati circa 54.500 euro.

La Giunta regionale ha pertanto stabilito di destinare alle Agenzie locali per la Mobilità risorse pari un milione di euro riconoscendo ai singoli bacini o ambiti provinciali la percentuale del 53,67% a copertura del fabbisogno espresso dai territori attraverso una ricognizione della Regione.

Le Agenzie locali per la mobilità assicurano l’utilizzo delle risorse regionali per l’attuazione da parte dei soggetti affidatari dei contratti di Servizio delle necessarie misure di protezione sui mezzi del trasporto pubblico locale.

Emergenza Covid, le misure nel trasporto pubblico locale

A causa della diffusione del Covid-19 si sono adottate, sia con ordinanze regionali che attraverso decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica nel settore del trasporto pubblico; il tutto con la previsione dell’attuazione di misure organizzative per la tutela sia dei passeggeri che degli autisti dei bus.

In particolare, con il più recente decreto del Governo del 7 settembre 2020 si sono introdotte le Linee guida per il contenimento della diffusione del Covid-19 in materia di trasporto pubblico e per favorire la mobilità legata alla ripresa delle attività lavorative e scolastiche.

Si è stabilito che a bordo dei mezzi pubblici del trasporto locale regionale è consentita una capienza massima dell’80%, prevedendo una riduzione dei posti in piedi rispetto a quelli seduti./

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank