Cedro crollato per la neve, Legambiente: “Danno grave, segnale di una gestione carente che dura da anni” – AUDIO

blank

Alberi caduti a causa dell’intensa nevicata dei giorni scorsi, con particolare attenzione al cedro del Libano dei Giardini Margherita: “Il segnale di una gestione che negli anni è andata peggiorando, non solo con l’attuale amministrazione. Già da anni, sotto questo profilo, parliamo di un approccio deficitario in questo ambito”. Così Laura Chiappa di Legambiente Piacenza.

blank

“Quel cedro, nello specifico, era l’unico albero monumentale censito nel Comune di Piacenza, quindi aveva un valore importantissimo. Certamente nel tempo è mancata per tutte le alberature secolari una serie di monitoraggi, studi, accorgimenti. Una corretta gestione avrebbe evitato questa caduta e tante altre situazioni di degrado”.

“E’ frustrante anche perché le spese effettuate negli anni a causa di una gestione carente del verde sono sicuramente superiori rispetto a quelle che avrebbe comportato una gestione corretta. Questo vale per tutte le alberature: se le potature di tutti i nostri viali alberati fossero state fatte correttamente e non in modo barbaro come invece è successo per anni, oggi avremmo piante sane e robuste che non andrebbero potate ogni due o tre anni”.

“Serve un piano di gestione del verde pluriennale con un censimento preventivo di tutte le alberature. Fortunatamente questa amministrazione ha stilato un regolamento del verde che comporta appunto un censimento: questo prevede che si conoscano eventuali interventi da effettuare. Da qui si dovrà partire per una nuova gestione perché investire nel verde significa investire nella salute dei cittadini”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank