Cerimonia del 25 aprile: “Dobbiamo tenere la nostra storia libera dai carichi dell’ideologia” – FOTO

Anche a Piacenza si è celebrato il 25 aprile. Il corteo ha attraversato il centro storico da piazzale Genova fino a piazza Cavalli dove si è tenuto il discorso delle autorità. Un gruppo di giovani appartenenti alla sinistra radicale, a Controtendenza e al sindacato Si Cobas ha inscenato una protesta con alcuni cori contro la giunta Barbieri. Ma tutto è proseguito in maniera tranquilla e senza tensioni.

“E’ giusto e doveroso serbare la memoria di quegli esempi di alto e nobile sacrificio; una memoria che è tanto più condivisa quanto più quegli esempi sono conosciuti e approfonditi, senza concessioni alle derive dell’opportunismo ideologico o al totalitarismo di pensiero”. Così ha parlato il sindaco Patrizia Barbieri nel corso del suo intervento.

“Dobbiamo tenere la nostra storia libera dai carichi dell’ideologia, per poterne comprendere appieno l’esemplare valore e l’insegnamento che dalla stessa ci viene tramandato. Solo tutelando l’integrità storica e i suoi esempi potremo riconoscere in essi i valori su cui si costruisce l’identità di un popolo. E l’identità di un popolo è, per sua stessa definizione, condivisa”.