Cinque furti in una notte e un bottino di 10 mila euro, traditi da telecamere e impronte digitali: due arresti – FOTO

blank
Piacenza 24 WhatsApp

Raffica di furti a Fiorenzuola, addirittura cinque in una sola notte. Colpi per i quali sono finiti in manette due uomini di origini marocchine. Il provvedimento ha avuto esecuzione lo scorso 29 gennaio a opera dei carabinieri della compagnia di Fiorenzuola. I militari hanno rintracciato i due soggetti nelle province di Parma e Reggio Emilia e hanno potuto contare sulla collaborazione dei colleghi dei rispettivi territori.

blank

L’indagine, condotta, da novembre 2020 a gennaio 2021, ha potuto contare sul supporto tecnico del R.I.S. di Parma. Tutto è iniziato con una raffica di furti che ignoti avevano messo in atto nella notte del 3 novembre 2020, all’interno di alcuni negozi del centro storico di Fiorenzuola.

blank

L’analisi dei sistemi di videosorveglianza del comune e anche di alcuni privati hanno mostrato due persone che, aggirandosi in un ristretto fazzoletto di strade del centro abitato, hanno messo a segno diversi furti in pochissimo tempo.

I carabinieri, in una nota, parlano di “non comune disinvoltura e freddezza criminale, tipica di avvezzi delinquenti”.

Forse la spavalderia li ha però traditi e i due hanno lasciato impronte digitali sui luoghi dei furti. Confrontando le tracce e gli elementi, i carabinieri hanno imputato alla coppia una serie di furti per un bottino complessivo di oltre 10 mila euro.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank