“La pandemia ha cambiato le abitudini con forti ricadute sociali”. Dal comune 18 mila euro ai circoli per anziani

Rincari, Baldini (Cgil): “Pensionati che chiedono aiuto per pagare le bollette e per mangiare, è la prima volta che trovo questa situazione a Piacenza - AUDIO
Piacenza 24 WhatsApp

Il Comune di Piacenza assegna la somma complessiva di 18 mila euro ai Circoli per anziani della città. Ad annunciarlo è l’assessore ai Servizi Sociali Federica Sgorbati, che sottolinea: “La pandemia ha profondamente cambiato le abitudini di vita di tutti i cittadini, con forti ricadute a livello sociale ed economico e con gravi ripercussioni anche sulle fasce più deboli della popolazione, tra cui gli anziani”.

Prosegue l’assessore: “La città di Piacenza, rientrando tra le zone maggiormente colpite dall’inizio della pandemia, ha purtroppo visto un aumento di persone over 65 in condizione di solitudine ed i Centri ricreativi a loro rivolti, nei momenti in cui è stato possibile e con le modalità che le normative hanno di volta in volta permesso, sono stati fondamentali per contrastare l’isolamento e la solitudine degli anziani, fungendo da luoghi di ritrovo e aggregazione controllata e sicura”.

“Anche tali strutture, infatti, hanno dovuto adeguarsi alle nuove norme anti Covid 19 – rimarca Federica Sgorbati – seguendo apposite linee di sicurezza e sanificazione. Per andare incontro alle maggiori voci di spesa che i circoli ricreativi per la terza età sostengono, il Comune ha destinato la somma complessiva di 18 mila euro; un contributo alle varie voci di sanificazione e incremento di costi che questi Centri, importanti sentinelle della fragilità e solitudine delle persone anziane, si trovano ad affrontare”.

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank