Compravendite immobiliari, a Piacenza crescita del 3,6%

Compravendite immobiliari, a Piacenza crescita del 3,6%. A Piacenza continua il trend di crescita del mercato della casa. La città ha registrato un incremento delle compravendite nel 2018 con 1.380 unità scambiate; cioè una crescita del due per centro rispetto al 2017, accompagnato da un aumento dell’offerta del dodici per cento. Il fatturato ha riportato un calo del 3 per cento in un anno rispetto al 2017, per un valore di 246 milioni di euro. Questi sono alcuni dei dati del Rapporto 2019 sul mercato immobiliare dell’Emilia Romagna, presentato oggi a Bologna da Scenari Immobiliari in collaborazione con Casa.it.

Nel 2019 a Piacenza continuerà la crescita degli indicatori, anche se contenuta. Una previsione positiva sia per le unità transate, più 3,6 per cento, sia per il fatturato, previsto in aumento dell’uno per cento sul 2018. In ripresa le quotazioni delle zone centrali, con il quattro per cento di crescita nel 2018.

Il resto del capoluogo, invece, ha seguito la tendenza opposta, con quasi il 5 per cento di contrazione rispetto al 2017 in semicentro; e il quattro per cento in meno in periferia. Le previsioni dei prezzi per il 2019 sono ancora negative per le zone semicentrali e periferiche anche se la diminuzione sarà meno intensa.

In dieci anni la città ha perso circa il dodici per cento del valore dei prezzi medi nelle zone centrali; andando gradualmente ad aumentare la portata della contrazione nella misura in cui ci si allontana dalle zone di pregio, fino ad arrivare alla periferia; quest’ultima perde il 31 per cento rispetto al 2009.

I quartieri con i risultati migliori nell’ultimo anno si posizionano in centro, con l’unica eccezione della zona periferica La Verza, che è in crescita del quattro per cento. La media della città, di conseguenza, si attesta ancora in calo dell’1,5 per cento negli ultimi dodici mesi.

Le compravendite immobiliari in Emilia Romagna rappresentano il 9,7 per cento delle transazioni residenziali italiane e posizionano la regione al terzo posto nazionale. Il mercato della casa prosegue la dinamica positiva avviata nel 2016, con un aumento delle compravendite del 13,7 per cento nel 2018, arrivando a 58mila transazioni nell’intera regione. Si prevede un incremento delle compravendite pari al 6,9 per cento nel 2019, corrispondente a circa 62mila unità, confermando la crescita positiva registrata in questi anni.