Dalla Regione 730mila euro per le strutture della protezione civile

blank

Dalla Regione 730mila euro per le strutture della protezione civile. Poli di protezione civile più sicuri in caso di terremoto anche a Fiorenzuola dove sorgerà la nuova sede sovracomunale della Protezione civile Val d’Arda.

blank

Radio Sound blank blank blank blank

È il pacchetto di 26 interventi in tutte le province, da Piacenza a Rimini, approvato dalla Giunta regionale; per potenziare la rete delle strutture di protezione civile dell’Emilia-Romagna. Sono inseriti in un Piano triennale che, fino al 2021, mette in campo quasi 3 milioni 300 mila euro.   

I nuovi fondi serviranno anche per migliorare e potenziare le strutture sovracomunali. Ma anche acquistare attrezzature di telecomunicazione, apparati ricetrasmittenti e realizzare campi macerie per l’addestramento delle unità cinofile.

In particolare sono in arrivo a Piacenza 730 mila euro per quattro interventi.

“Con questo nuovo Piano – spiega l’assessore Paola Gazzolo – salgono a 12 milioni e mezzo di euro le risorse investite dall’avvio del mandato del presidente Bonaccini; a testimonianza di un impegno costante a fianco di Comuni, Unioni e associazioni di volontariato”.

19 nuovi Centri di protezione civile nel corso del mandato

Sono in tutto 19 i nuovi Centri di Protezione civile finanziati nel corso del mandato, a partire dal 2015. La loro realizzazione si unisce al potenziamento e al miglioramento di quelli già esistenti sul territorio.

In particolare, si tratta del Polo logistico nazionale a Piacenza – a cui la Regione ha finora contribuito con 1 milione 600 mila euro – e il Centro Unificato Provinciale di Ferrara; tre strutture sovracomunali a Rivergaro, Fiorenzuola e Castelvetro, nel piacentino; due magazzini a servizio della protezione civile di Villanova d’Arda e dell’Unione V. Nure Val Chero sempre in provincia di Piacenza; tre Centri operativi comunali a Fornovo (Pr), Casina e Albinea (Re) e una sede operativa della protezione civile a Cozzano di Langhirano (Pr); quattro strutture polifunzionali delle quali due nel reggianno, a Castelnovo ne Monti e a Carpineti, una Casa della Protezione civile a S. Prospero nel modenese, una struttura di prima assistenza alla popolazione a Crevalcore nel bolognese. E ancora: l’eliporto notturno a Modena; una sala radio con foresteria a Berceto, nel parmense e due caserme dei Vigili del fuoco, per il Distaccamento volontario di Luzzara nel reggiano e a Lugo, nel Ravennate. 

Gli interventi a Piacenza

In provincia di Piacenza sono destinati complessivamente 730 mila euro per quattro interventi da realizzare nel prossimo triennio.

Fiorenzuola d’Arda verrà realizzata la nuova sede sovracomunale per la Protezione civile Val d’Arda e Centrale di soccorso alla popolazione con un contributo regionale di 300.000 euro disponibile già nel 2019.

Per quanto riguarda Piacenza, ad integrazione dei finanziamenti concessi per 1 milione e mezzo di euro, è previsto quest’anno un ulteriore contributo di 100.000 per la realizzazione del nuovo edificio del Centro Unificato Provinciale.

Gragnano si provvederà all’adeguamento sismico e alla bonifica delle strutture in amianto presso il centro culturale, edificio individuato quale sede Centro Operativo Comunale e Area Accoglienza Coperta in caso di emergenza. Si tratta di un’integrazione di 100.000 che raddoppia i fondi già destinati l’anno scorso.

Podenzano lo spostamento del Centro Operativo Comunale a valenza sovracomunale nel “Palazzo della Cultura” verrà sostenuto dalla Regione con 230 mila euro.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank