Don Cesena choc, sfida la quarantena e apre la chiesa ai fedeli: “Non pagate le multe, non abbiate paura di venire a messa” – AUDIO

blank

“Non pagate le multe della polizia, non abbiate paura di venire a messa”. Queste le parole choc con cui don Pietro Cesena, parroco della chiesa dei Santi Angeli Custodi di Piacenza si è rivolto questa mattina ad alcuni fedeli. Già perché il sacerdote di Borgotrebbia ha deciso di sfidare il decreto anticontagio e ha detto messa.

blank

Radio Sound blank blank blank blank

“Quello a cui ci hanno messo di fronte è anticostituzionale, è qualcosa di oppressivo. Andremo dai giudici; tutto questo, vedrete, che verrà messo in discussione”. Così ha continuato il sacerdote.

Al termine della celebrazione è arrivata la Polizia. Agenti in borghese hanno raccolto elementi che serviranno per successivi accertamenti. Al momento le forze dell’ordine non hanno assunto alcun provvedimento; né nei confronti del sacerdote, né verso i cittadini che erano presenti a messa.

L’intervento del vescovo monsignor Gianni Ambrosio

Ritengo doveroso ricordare ai tutti voi la necessità di osservare le
misure di sicurezza che la Conferenza Episcopale Italiana ha comunicato e più volte ribadito, sempre in stretto contatto con il Ministero dell’Interno e con la Segreteria di Stato della Città del Vaticano.

Sono misure che, con sofferenza di tutti, dobbiamo osservare con rigore, come più volte ho comunicato, anche in comunione con i Vescovi dell’Emilia Romagna. Si possono discutere, certo, ma sono da osservare ovunque, soprattutto poi in quei luoghi, come qui a Piacenza, ove abbiamo una tremenda responsabilità, perché il numero dei contagi e dei defunti è impressionante.

Ricordo pure che la non osservanza di queste misure comporta una
‘contestazione’ da parte delle Forze dell’ordine, come purtroppo accaduto oggi. Come Padre e Pastore, so che quanto è accaduto è stato mosso da una volontà di bene e di amore per l’Eucarestia e per il popolo così sofferente; ma questo ci aiuti a vivere ancora più strettamente in comunione e a ricercare il bene di tutti. Speriamo che entro pochi giorni ci possa finalmente essere la possibilità di una parziale partecipazione alle celebrazioni, nel frattempo chiedo un comportamento responsabile da parte vostra.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank