Promuovere la qualità, dalla Regione 15 mila euro per la Fondazione Fare Cinema

blank

Valorizzazione e qualificazione delle sale cinematografiche; delle reti, come il Cinema di qualità; campagne promozionali; formazione del pubblico. Sono molte e diversificate le azioni finanziate dalla Regione per la promozione della cultura cinematografica e audiovisiva e il sostegno all’esercizio cinematografico.

blank

Sono 7 i progetti triennali selezionati dal nucleo di valutazione, ad esito del bando lanciato nel giugno scorso (con scadenza 26 luglio), per i quali la Regione Emilia-Romagna si impegna a sottoscrivere convenzioni coi soggetti promotori fino al 2023. Si tratta di interventi previsti dalla legge regionale sul cinema, e dal Programma triennale in materia di cinema e audiovisivo, e che hanno l’obiettivo di rilanciare le azioni promozionali per la ripresa del settore che ha molto sofferto a causa delle restrizioni dovute alla pandemia.

Coinvolta anche la Fondazione Fare Cinema che godrà di un contributo di 15 mila euro.

Con il provvedimento la Giunta Regionale ha inoltre assegnato per le attività previste nel 2021 contributi per 569.905 euro, a fronte di un investimento complessivo previsto dai progetti di 907.715 euro, mentre per i due esercizi successivi l’ammontare dei contributi sarà definito annualmente.

I progetti selezionati coprono diversi ambiti di attività: il più rilevante sotto il profilo dell’impegno economico prevede azioni mirate al consolidamento, alla qualificazione e alla valorizzazione delle sale cinematografiche del territorio regionale e delle sale di comunità promosse dalle associazioni di coordinamento delle realtà di settore, ossia AGIS e ACEC. Si dà così continuità alle consolidate esperienze di aggregazione di sale come la rete Cinema di qualità, introducendo ulteriori azioni mirate all’audience development: campagne promozionali dedicate, rassegne itineranti alla presenza di autori e cast, momenti di formazione del pubblico, attività particolarmente rilevanti in un momento così delicato per le sale cinematografiche, in particolare quelle periferiche e per le sale d’essai;

Altri progetti riguardano: la promozione e diffusione delle opere audiovisive regionali anche sostenute dal Fondo audiovisivo regionale, in particolare documentari e cortometraggi di autori e/o produttori regionali, con la prosecuzione del progetto DOC IN TOUR anche oltre i confini regionali ed altri momenti di supporto alla circuitazione e diffusione delle opere, in particolare in occasione del lancio dei prodotti in uscita; saranno inoltre sostenuti progetti di sviluppo di piattaforme digitali per la conservazione, la catalogazione e la fruizione del prodotto documentario

Non mancano progetti per la valorizzazione di quel peculiare patrimonio audiovisivo costituito dagli archivi di famiglia, mediante attività di ampliamento, conservazione e catalogazione con aggiornate tecnologie digitali finalizzate al miglioramento dell’accessibilità e valorizzazione della memoria delle comunità e dei territori, e delle celebrazioni legate al centenario della nascita dell’home movie.

Sono previste occasioni di promozione delle imprese dell’intero settore dell’audiovisivo con azioni rivolte agli operatori per ampliare il mercato delle imprese regionali e delle opere sostenute dal fondo regionale, come la consolidata manifestazione Ciné – Giornate di Cinema.

Inoltre, è inclusa la creazione di momenti di networking destinati a tutti i soggetti della filiera del settore cinematografico e audiovisivo, volti a diffondere e incentivare innovazioni organizzative, di mercato e tecnologiche in grado di migliorare la competitività del settore e fornire strumenti per sostenere la creatività autoriale,

Infine, non mancano azioni di sistema, in grado di coinvolgere l’intera rete dei soggetti operanti nel settore, mirate al rinnovamento autoriale e alla individuazione di strategie per la ricerca e la valorizzazione di nuovi talenti autoriali: l’ideazione, la progettazione e la realizzazione di un premio destinato ad autori ed autrici di sceneggiature cinematografiche emiliano-romagnole.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank