La Gas Sales in festa! Piacenza riabbraccia la Superlega

Gas Sales promossa in Superlega

Di Andrea Crosali

La Piacenza della pallavolo torna grande. Al Palabanca, di fronte ad un’ottima cornice di pubblico, la Gas Sales di Massimo Botti ha avuto ragione di Bergamo anche in gara 3, conquistando la promozione in serie A1.

Gas Sales una nuova società con un’eredità pesante

La nuova società della presidentessa Elisabetta Curti in estate ha raccolto un’eredità pesantissima: quella della Pallavolo Piacenza, ossia del Copra e dalla Lpr, nelle svariate denominazioni che hanno assunto nel tempo. 15 anni nella massima serie, uno scudetto, una Coppa Italia, una Supercoppa Italiana, una Top Teams Cup, una Challenge Cup

Dalla polvere all’A2…

La tradizione è tanta per i colori biancorossi, ma la scorsa estate Piacenza sembrava essere scivolata di colpo via dall’Olimpo del Volley italiano con i tentativi di Roberto Pighi di raggiungere la somma necessaria per l’iscrizione alla massima serie, fino alla resa del 12 aprile dello scorso anno. Sembrava un addio, ma nel giugno successivo ci fu un nuovo colpo di scena: Elisabetta Curti salvò di fatto la piacenza pallavolistica, trovando i fondi necessari per l’iscrizione alla serie A2. Nasceva la Gas Sales Piacenza e l’imprenditrice ne sarebbe stata la nuova presidentessa.

Progetto nuovo, volti noti…

 Un progetto nuovo, certamente, con una società completamente diversa rispetto al passato, anche se i legami con la storia del volley biancorosso certamente non sono mancati. Dal capitano Fox Fei, a Piacenza dal 2012, al tecnico Massimo Botti (che per anni è stato anche capitano della squadra) a Hristo Zlatanov, la bandiera dell’allora Copra, oggi Direttore Generale.

Gas Sales, una squadra costruita per tornare in Superlega

La rosa allestita è da subito di primo ordine per la categoria con nomi che non avrebbero sfigurato nemmeno in A1: da capitan Fei al palleggiatore Matteo Paris, passando per il libero Fanuli. Così sin dalle prime giornate i biancorossi hanno lottato per il primato nel girone blù. Il club della presidentessa Curti cresceva giorno dopo giorno e con la crescita aumentava anche la fame di vittoria. La società ha subito rintuzzato l’organico con l’innesto di un nuovo centrale Alessandro Tondo.

Il 10 febbraio 2019 quella stessa Piacenza che tutti credevano morta solo pochi mesi prima poteva alzare al cielo la Coppa Italia di A2.
Non un traguardo, ma un trampolino di lancio che ha un nome ben preciso: consapevolezza. L’Olimpia Bergamo, unica squadra che ha tentato di tener resta ai biancorossi, cede il trofeo ai rivali, ma anche il primato in classifica. La fame cresce ancora e cresce di nuovo il tasso tecnico. Arriva l’opposto Giulio Sabbi e Fox Fei si sposta al centro.

Piacenza cade al primo ostacolo, poi conquista la promozione

Ora Piacenza non ha più punti deboli: è semplicemente la squadra nettamente più forte del campionato. Ha un solo grande nemico: il pronostico. Costretti a vincere i biancorossi si fanno tradire dalla pressione e sbagliano l’approccio ai playoff e vengono battuti in 4 set a Brescia di fronte al pubblico amico del Palabanca. Piacenza non può più sbagliare: un altro errore costerebbe l’eliminazione. Quello sarebbe stato però l’unico passaggio a vuoto della truppa di Massimo Botti, capace di ribaltare la serie con la Centrale del Latte, di eliminare Spoleto in sole due partite e di dominare la serie di finale ancora contro l’Olimpia Bergamo. ù

Al Palabanca in gara 3 la Gas Sales ha dovuto però sudare le proverbiali sette camicie. Due volte sotto e due volte capace di recuperare la compagine di casa ha poi tagliato il traguardo per prima al tiebreak.

Gas Sales Piacenza promossa in Superlega

Un Palabanca in festa si tinge di nuovo di biancorosso. Dal prossimo anno accoglierà solo la creme della pallavolo italiana, com’è abituato a fare sin dalla sua costruzione. Gas Sales Piacenza promossa in Superlega. Piacenza è tornata nell’Olimpo del volley.

Lo sport Piacentino è solo su RADIO SOUND