Il Piacenza passa il turno di Coppa Italia, le numerose assenze non frenano i biancorossi. Ora si torna a Trapani

Il Piacenza passa il turno di Coppa Italia

Il Piacenza passa il turno di Coppa Italia, le numerose assenze non frenano i biancorossi. Ora si torna a Trapani.  

Nonostante le numerose assenze il Piacenza si impone ai calci di rigore sulla Viterbese conquistando il passaggio del turno.  Partono forte i biancorossi, ma l’unico guizzo è di Cacia. La Viterbese invece risponde con un tiro di Molinaro con la pronta la risposta di De Favero. Nella prima frazione di gioco succede poco, ma che anche nella ripresa non decolla nonostante i cambi. Gli unici momenti di vivacità si vivono nel finale con un’occasione per parte. Infatti il Piacenza conquista un calcio di rigore con Sylla, ma è lo stesso giocatore a farsi intercettare il tiro dal portiere avversario. 

Ai supplementari la Viterbese si porta in vantaggio con il colpo di testa di Svideroschi, nulla può Del Favero sulla conclusione. Il Piacenza però è vivo e pareggia con Sylla che impattando il match si fa perdonare il rigore sbagliato nel finale dei tempi regolamentari.

Il Piacenza passa il turno di Coppa Italia, 4-3 dopo i calci di rigore

La qualificazione e il viaggio a Trapani si decide dunque ai calci di rigore dove emerge Del Favero. Il portiere biancorosso infatti con le sue parate permette alla squadra di Franzini di ottenere il pass per la rivincita con la squadra promossa in B lo scorso giugno.