Inaugurata la rotatoria di Case Nuove, intervento da 900 mila euro: “Intervento strategico per la sicurezza del tratto stradale” – FOTO

blank

E’ stata presentata nella mattinata di oggi (lunedì 4 ottobre 2021) la conclusione dell’intervento con il quale, mediante la realizzazione di una nuova rotatoria in località Case Nuove (Comune di San Giorgio Piacentino), sono state messe in sicurezza le intersezioni tra la Strada Provinciale n. 6 di Carpaneto e la Strada Provinciale n. 36 di Godi.

blank

L’investimento complessivo della Provincia ammonta a 900.000 euro: attraverso la modifica dell’assetto delle due intersezioni preesistenti, i lavori hanno perseguito l’obiettivo di miglioramento della sicurezza della circolazione stradale, in un punto segnato in passato da numerosi incidenti anche mortali.

Dopo diversi approfondimenti, la soluzione adottata è stata quella di realizzare una rotatoria di tipo compatto (del diametro di 40 metri, con isola centrale non sormontabile e isole separatrici in rilievo), eliminando una delle due intersezioni esistenti.

Sono state inoltre installate barriere di sicurezza stradale per la protezione dei veicoli ed è stato adeguato l’impianto di illuminazione. E’ stata effettuata anche la manutenzione straordinaria di due ponti sul torrente Ogone, posti in prossimità della rotatoria lungo la Strada Provinciale di Carpaneto e la Strada Provinciale di Godi.

La conclusione del cantiere ha messo la parola fine ad un percorso lungo e accidentato, che ha interessato le ultime tre Amministrazioni provinciali, e ha raccolto unanimi commenti positivi dagli amministratori presenti.

blank

Il presidente della Provincia di Piacenza, Patrizia Barbieri, ha sintetizzato le caratteristiche dell’intervento e ha ricordato che “Il completamento di questa rotatoria è un momento atteso da molto tempo, ed è strategico sia dal punto di vista della sicurezza della circolazione sia nell’ottica di tutti quelli già realizzati o programmati per l’adeguamento e l’ammodernamento della Strada Provinciale n. 6 di Carpaneto, che è tra le principali arterie di competenza della Provincia. Ricordo la realizzazione della tangenziale di San Giorgio, attesa 22 anni e inaugurata a settembre 2020, e i lavori di riqualificazione da un milione di euro ciascuno, previsti nei programmi pluriennali e quindi già finanziati da fondi ministeriali, che saranno realizzati in due stralci (nel 2022 e nel 2024) lungo il tratto della Strada Provinciale n. 6 di Carpaneto compreso tra l’intersezione per la località Ribera e la S.P. n. 10 di Gropparello”.

Tra i ringraziamenti a tutte le persone coinvolte nella buona riuscita dell’intervento, incluse le proprietà private che hanno ceduto volontariamente (a titolo oneroso) le aree che sono servite per la realizzazione dell’opera, il presidente Barbieri ha sottolineato quello rivolto al consigliere provinciale con delega ai Lavori Pubblici Sergio Bursi, presente alla cerimonia odierna, ricordandone il ruolo svolto (allora in veste di assessore provinciale) nel primo inserimento dell’intervento nel piano delle opere pubbliche, nel 2014.

Il sindaco di San Giorgio Piacentino Donatella Alberoni, il sindaco di Carpaneto Piacentino Andrea Arfani e il consigliere regionale ed ex sindaco di San Giorgio Piacentino Giancarlo Tagliaferri hanno concordato sull’importanza della nuova rotatoria per la sicurezza della viabilità e per le prospettive dell’economia della zona, elogiando il lavoro svolto dalla Provincia.

Alla presentazione dei lavori hanno partecipato anche Vittorio Silva, direttore generale della Provincia, Davide Marenghi, dirigente del Servizio Viabilità, Andrea Reggi, direttore dei lavori, Francesca Putzolu, coordinatrice della sicurezza in fase di esecuzione e progettazione, Guglielmo Mastromarino, progettista, e Fabio Molinelli in rappresentanza dell’ATI affidataria Molinelli srl e Montaggi srl.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank