Incidente sul lavoro a Chiavenna, aperta un’inchiesta per omicidio colposo

auto pirata

Incidente sul lavoro a Chiavenna Landi, la Procura apre un’inchiesta. Parliamo del tragico infortunio sul lavoro avvenuto il 1 maggio a Chiavenna Landi. Incidente che ha visto la morte di Alessandro Ziliani, 50enne di Bergamo.

L’uomo stava lavorando allo smantellamento di una struttura all’interno di un’azienda agricola. Si trovava in cima a una impalcatura quando è stato raggiunto da un blocco di cemento che lo ha travolto.

Il sostituto procuratore Ornella Chicca ha aperto un’inchiesta, per ora senza indagati. Le ipotesi di reato sono omicidio colposo e lesioni.

Intanto sabato mattina si terrà un presidio davanti alla prefettura al quale parteciperanno sindacati e movimenti politici. Un sit in indetto proprio dopo il tragico incidente sul lavoro.