Infortuni sul lavoro, sindacati davanti alla prefettura: “Urgente un atto di responsabilità collettiva tra istituzioni” – FOTO

blank
Piacenza 24 WhatsApp

“Lo abbiamo visto in queste settimane come infortuni e morti sul lavoro siano un tema che riguarda da vicino tutti, anche la provincia di Piacenza”. I sindacati hanno organizzato un sit-in davanti alla prefettura per chiedere maggiore impegno in tema di sicurezza sul lavoro.

“Le principali richieste: dare forza alla cabina di regia provinciale sul tema della sicurezza sul lavoro, impedire le modifiche al codice degli appalti e garantire il blocco dei licenziamenti fino al 30 ottobre”.

“Per questo, nell’ottica di una mobilitazione nazionale, siamo di fronte alla Prefettura di Piacenza perché crediamo che sia necessario ed urgente un rinnovato atto di responsabilità collettiva tra Governo, Istituzioni, Conferenza Stato-Regioni, Enti preposti, Parti Sociali (CGIL-CISL-UIL e Associazioni Datoriali) per stipulare un grande patto per la salute e la sicurezza sul lavoro. I rappresentanti dei lavoratori sono disponibili, tendere all’obiettivo ‘zero infortuni’ è strategico per lo sviluppo del Paese e del territorio”.

Così Cgil, Cisl, Uil di Piacenza informano in una nota della manifestazione sotto le finestre della Prefettura di Piacenza, nel contesto della mobilitazione nazionale “che passa da decine di assemblee nei luoghi di lavoro sul tema della sicurezza” proseguono i vertici confederali locali”.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank