Lultimaprovincia 2021, il Festival di teatro e circo contemporaneo dal 7 al 9 agosto fa tappa a Perino, Nibbiano e Agazzano

Lultimaprovincia 2021, il Festival di teatro e circo contemporaneo dal 7 al 9 agosto a Perino, Nibbiano e Agazzano

Lultimaprovincia 2021, la 30esima Edizione presenta un cartellone ricchissimo del festival di teatro e circo contemporaneo. Le prime tre date si tengono il 7 a Perino, l’8 a Nibbiano e il 9 ad Agazzano.

blank

7 agosto Perino/Coli   (Piscina Comunae) h.21- Petite Cabaret 1924: On the road show(teatro circo)

con Matteo Zanaboni – direttore di scena e giocoleria  

Coralie Meinguet – danza e acrobatica aerea 

Jorik – corda molle e giocoleria

Gli artisti di questo spettacolo di circo contemporaneo si presentano come uomini e donne carichi della propria sensibilità e del proprio messaggio individuale veicolato al pubblico attraverso sopraffine tecniche forgiate nel corso della vita con passione e determinazione. Il gruppo condivide la pista in un clima sereno, leggero e a tratti scanzonato e nello stesso istante strappa una lacrima, un sorriso ed un impeto di stupore. L’antica arte del circo è messa al servizio dello spettatore che viene guidato in un percorso emozionale che celebra l’eleganza, il virtuosismo e il buonumore.

Spettacolo per tutte le età, particolarmente indicato per gli animi sensibili e appassionati del buono, del bello e del giusto…

Il Petit Cabaret 1924 è uno spettacolo che si ispira all’illustre e scanzonato teatro di varietà dell’inizio del secolo scorso, periodo di grande speranza ed emancipazione sociale ed artistica.

Gli artisti che vi si esibiscono sono di provenienza internazionale e propongono un ricco programma di intrattenimento al ritmo di musiche jazz, charleston e swing.

Lo spettacolo è sempre una sorpresa per il pubblico in quanto l’equipe propone un nuovo repertorio ed è diversa ad ogni montaggio del tendone.

Ognuno degli spettatori è un ospite gradito e viene strappato dalla realtà per essere condotto in un’esperienza coinvolgente ed emozionale.

L’opera d’arte non è il prodotto della creazione, ma l’artista stesso.

http://www.petitcabaret1924.it 

8 agosto Alta Val Tidone (Piazza Combattenti h.21) – Fabio Lucignano : Sebastian Burrasca (clown)

Uno spettacolo adatto a tutte le piazze, a tutte le lingue, a tutte le età!

Il Signor Burrasca porterà il pubblico passo dopo passo nel mondo del circo rivisitando numeri classici in chiave comica. Vi presenterà un giocoliere che sa tenere in aria palline e palloni e far cadere ogni altro genere di cosa, un equilibrista  in difficoltà sul tacco 12 e un domatore di tigri che salta lui stesso nel cerchio di fuoco.

​Uno show d’interazione col pubblico che attraverso il linguaggio universale del gioco crea un esclusivo rapporto di fiducia con ogni spettatore. Risate e applausi assicurati!

Fabio Lucignano è cresciuto come clown e giocoliere nelle più belle piazze d’Italia, dove ha creato nel 2010 il personaggio comico Sebastian Burrasca  

È all’età di 16 anni che Fabio incontra il teatro, entrando a far parte dei “Playbakkari”, compagnia di improvvisazione teatrale fondata da Paolo Lanciani, il cui lavoro si basa sui principi dello psicodramma e si svolge in contesti che necessitano di sviluppo sociale, quali case di riposo, carceri, quartieri ghetto della provincia di Milano.

Nel 2007 si forma con l’associazione di clown terapia VIP in cui approfondisce l’arte del clown e il potere terapeutico della risata.

L’idea del teatro come “terapia” e l’impegno che ne deriva si radicano nel lavoro d’artista di Fabio. Nel 2007 e nuovamente nel 2008 parte per il Ghana con un suo progetto personale che lo vede performer per i piccoli ospiti dell’orfanotrofio Offin Children Center.

Al suo ritorno, pensando che non solo i soggetti con disagio sociale e familiare potessero trarre benefici dall’arte teatrale, decide di ampliare il suo pubblico, approcciandosi al palcoscenico più frequentato del mondo, quello a cui possono accedere persone di qualsiasi ceto e condizione sociale: la strada.

8 agosto Alta Val Tidone (Piazza Combattenti h.22) – Collettivo Clown : Clown Spaventati Panettieri (teatro clown)

di e con Andrea Meroni e Francesco Zamboni

Spettacolo vincitore Premio Gianni Damiano a Lunathica 2017 (Punteggio 9.85/10) Spettacolo finalista Premio Takimiri Clown&Clown 2016

Terzo posto 38° Festival Nazionale Teatro Ragazzi di Padova 2019 (Punteggio 9.7/10)  

Clown, giocoleria, acrobatica, pizza freestyle, magia comica e il grande numero finale della pizza in faccia. 

Due eccentrici panettieri con velleità circensi iniziano a far lievitare dall’impasto del pane scherzi e giochi di ogni sorta. Tra acrobazie pericolanti, giocoleria con gli strumenti del fornaio e nuvole di farina magica, non di solo pane riderà il pubblico, ma di ogni gag dei nostri panettieri!” 

Lo spettacolo, prima produzione indipendente del Duo Meroni Zamboni, ha debuttato nel 2015 presso Expo Gate al Castello Sforzesco di Milano. In meno di due anni è stato finalista al premio Takimiri del Clown&Clown Festival e vincitore del premio Gianni Damiano a Lunathica, ha toccato quasi tutte le 20 regioni italiane (attendiamo ancora le isole) tra partecipazioni a festival, eventi e apparizioni in luoghi simbolo della cultura come Pompei e Matera. Tra i Festival a cui ha partecipato ricordiamo Milano Off Festival, La Strada Festival, Officina Ridens, Vademecum, Siride, Festa Artusiana, Luglio Bambino, Figuriamoci, Malo Jugglin Festival, Superclown Festival, Giffoni Film Festival, il Festival del Giullare, Festival del Mimo e del Teatro Gestuale, l’Ultima provincia. In Europa: Festival Internacional de Teatro Cómico da Maia (PT), Pflasterspektakel a Linz (A), Salon Sardine a Vienna (A), Ufo Festival (PL). Nella sua versione teatrale: Teatro Rosetum, Milano Off, Rassegna Alice Oltre lo Specchio, Teatro Argomm, Teatro Centrale Preneste a Roma, Stagione Teatro Ragazzi della Compagnia della Rancia a Tolentino, Consorzio Teatri Basilicata, Teatro Telaio Brescia, Teatro dei Navigli. In continua crescita, tra Marzo e Giugno 2017 il Duo ha superato per la prima volta i confini continentali con una tournée di oltre 20.000 km in di 45 teatri della Cina.

9 agosto Agazzano (piazza Europa h.21) – Manicomics Teatro: Alla Carica!!! (teatro ragazzi) 

di Agostino Bossi, Mauro Caminati, Rolando Tarquini

Regia Rolando Tarquini

Con A. Bossi e M. Caminati

Produzioni Manicomics Teatro e IREN SPA

Due stravaganti soldati, a bordo di un carro armato super moderno, giungono in un paese che sembra deserto. Il loro obiettivo è quello di cercare i nemici e distruggerli per salvaguardare le ultime risorse di petrolio del pianeta. Ma dei nemici nemmeno l’ombra e non ci sono nemmeno case, villaggi, città. Come sopravvivere? Ma questo non è un problema. Il loro carro armato è dotato di lavatrice, frigorifero, computer, mobile bar, dispensa; la sopravvivenza è assicurata. Dentro c’è tutto … ma quel TUTTO funziona solo se c’è petrolio che si trasforma in energia.

E allora trovare il petrolio diventa necessario per far sopravvivere il pianeta e per permetter loro di sopravvivere. E il carburante è ormai agli sgoccioli. Durante la loro finta guerra parlano e discutono delle tematiche dell’energia, della sua produzione, degli effetti collaterali, dei conflitti che nascono per gli interessi dell’energia, di cosa può fare ognuno di noi, della produzione alternativa e soprattutto della produzione di energia dalla fonte solare. Sino a quando … colpo di scena, compare il “nemico”.

Manicomics Teatro collabora con le istituzioni del territorio da molti anni al fine di sviluppare percorsi e progetti teatrali legati alla realtà in cui vive e opera. Alcune di queste collaborazioni proseguono ormai veramente da tanto tempo e in modo così felice che ci sentiamo di definirle virtuose.  È il caso di IREN S.p.A. con cui Manicomics Teatro interagisce da ormai molti anni grazie ai percorsi di sensibilizzazione legati ai temi della sostenibilità e dell’ambiente rivolti alle scuole e ai giovani. Percorsi tenuti dai suoi soci Allegra Spernanzoni e Rolando Tarquini. Dalle offerte formative per insegnanti a Piacenza, Parma e Reggio Emilia, sino al progetto Rifiutando rivolte a scuole elementari, medie e superiori che Manicomics porta avanti sin dal 2006. A fianco degli aspetti educativi, la collaborazione con IREN Emilia S.p.A., ha dato frutto anche ad un serie di spettacoli che trattano tematiche ambientali e/o energetiche. E proprio questi percorsi, nel corso di questi ultimi anni, hanno dato vita allo spettacolo ALLA CARICA!!! sulle tematiche dell’energia. Lo spettacolo, che ha già girato e partecipato a rassegne ed eventi per bambini e ragazzi, è rivolto ad un pubblico di giovani e giovanissimi ma strizza intelligentemente l’occhio anche agli adulti sensibili ai temi di pertinenza e usa un linguaggio espressivo basato sulla corporeità, la parola e il teatro di figura e degli oggetti. Con comicità, ironia e gioco surreale. Come da stile Manicomics.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank