Massimiliano Cremona, secondo nell’ultima prova del Campionato Europeo di Motonautica F 350: “Una stagione positiva dopo il lungo stop”

Massimiliano Cremona, secondo motonautica

Dopo il secondo posto ottenuto a a Bad Saarow in Germania, nell’ultima gara del Campionato Europeo di motonautica per la classe F350 vinta ancora da Claudio Fanzini, Massimiliano Cremona fa un bilancio del suo rientro dopo un anno e mezzo di stop.

E’ stato un bel fine settimana in Germania– osserva Massimiliano Cremona – e sono contento del secondo posto, anche se questa volta abbiamo trovato più difficoltà rispetto alla prova del Mondiale dove sono andato vicinissimo al titolo. Abbiamo comunque fatto il meglio che potevamo”.

La sfida con Fanzini ha appassionato gli sportivi in questo finale di stagione

Sia io che Claudio ci siamo divertiti tanto, aldilà dei risultati. E’ vero che si corre per vincere, ma ci vuole anche una parte di divertimento. In queste ultime gare ci siamo sfidati a suon di duelli, sorpassi e dandoci le nostre cosiddette lavate, quindi abbiamo dato tutto per lo spettacolo divertendoci noi per primi”.

Il bilancio della tua stagione è positivo dopo la lunga assenza dalle gare

Il rientro è stato positivo. Lo sapevamo che non sarebbe stato facile, anche perché gli avversari in questi due anni hanno lavorato molto sull’evoluzione dei loro scafi. Siamo rimasti molto contenti di aver dimostrato di essere così competitivi. Abbiamo visto che il lavoro se fatto in un certo modo paga. Ci teniamo dunque stretti questi due secondi posti anche perché abbiamo dato tutto quello che avevamo. Rimane un po’ di rammarico per la gara del Mondiale, però sportivamente faccio i complimenti a Fanzini che ha dimostrato di essere anche quest’anno al top della forma

Non è invece ancora terminata la stagione per i piloti piacentini impegnati nell’ultima prova del Campionato Italiano Osy 400. I giovani in gara a Boretto Po (RE) il 27 Ottobre sono: Luca Finotti, Mattia Ghiraldi, Fabio Bacco. Federico Oldanini invece è in lotta per il podio nella Formula Junior Lite.