Maxischermo al PalaBakery per seguire il Piacenza

Arzachena - Piacenza

Maxischermo al PalaBakery per seguire il Piacenza. Sarà infatti il PalaBakery di largo Anguissola, nel pomeriggio di sabato 4 maggio, la casa del tifo biancorosso. Già dalle 15.30 aprirà le porte per accogliere i tifosi del Piacenza Calcio. Impossibilitati a seguire la squadra a Siena, ma desiderosi di condividere l’atmosfera della partita che può valere la promozione diretta in serie B. Grazie alla collaborazione tra Amministrazione comunale e Piacenza Calcio, sarà infatti allestito nel palazzetto il maxi schermo; consentirà di vivere in diretta i novanta minuti più importanti del Campionato.

L’entusiasmo della città

“Di fronte all’entusiasmo con cui la città ha risposto a questo storico appuntamento”. Lo sottolineano il sindaco Patrizia Barbieri, i presidenti Marco e Stefano Gatti e il vicepresidente Roberto Pighi – ci siamo impegnati per garantire a tutti i tifosi, anche ai tanti che per diverse ragioni non avrebbero potuto partecipare alla trasferta in Toscana, l’emozione di un sogno di cui chiunque ami il Piacenza Calcio deve potersi sentire parte”.
Non mancheranno, per chi seguirà la partita dal maxischermo del PalaBakery, punti ristoro presenti in largo Anguissola.

Barbieri: “Nel fine settimana trionfi l’orgoglio biancorosso”

“Siamo alla vigilia di un grande fine settimana di sport – sottolinea il sindaco Patrizia Barbieri – e, in ogni caso, di grandi emozioni. Alcune delle principali realtà sportive che rappresentano Piacenza affronteranno, nei rispettivi campionati, i propri decisivi impegni. Impegni per raggiungere quegli esaltanti risultati per i quali da mesi stanno concretamente lavorando. Senza contare come, tra sabato e domenica, la città vivrà uno dei momenti di sport, aggregazione e solidarietà più coinvolgenti con la 24° edizione della Half Marathon e tutte le iniziative collaterali. Questa straordinaria concentrazione di eventi penso debba avere il massimo sostegno da parte di tutta la città, che può e deve mostrare tutto il proprio orgoglio di comunità. Per questo, sarebbe bello se tutti i piacentini esponessero i colori biancorossi, in modo da creare un clima di ancora più intensa partecipazione”.