Dal 26 al 28 novembre torna a Piacenza Expo il Mercato dei vini dei Vignaioli indipendenti, edizione dei record con 873 cantine – AUDIO

blank

L’undicesima edizione del Mercato dei vini dei Vignaioli indipendenti – organizzato dalla Fivi e da Piacenza Expo – in programma al quartiere fieristico piacentino dal 26 al 28 novembre, si preannuncia all’insegna dei record. Gli appassionati e gli operatori che visiteranno la rassegna, infatti, quest’anno avranno a disposizione 873 cantine (+ 28% rispetto al 2021) per degustare e scegliere i vini. Un numero di espositori mai raggiunto finora e che ha reso necessario, per la prima volta, l’utilizzo di tutti e tre i padiglioni espositivi di Piacenza Expo.

blank

“Il Mercato dei Vignaioli indipendenti – ha detto l’Amministratore Unico di Piacenza Expo, Giuseppe Cavalli, presente alla conferenza stampa di presentazione svoltasi a Palazzo Farnese insieme alla responsabile della manifestazione Alessandra Bottani – ha accresciuto l’interesse di appassionati e operatori del settore edizione dopo edizione diventando, nello spazio di un solo decennio, una delle prime rassegne italiane, per numeri e qualità, dedicate al vino e all’enologia. Piacenza Expo ha recentemente investito in diverse migliorie strutturali che esordiranno proprio in questa edizione, a conferma della grande considerazione attribuita a questo evento che è uno dei più importanti del nostro calendario fieristico”.

Quest’anno il Mercato della Fivi porterà in degustazione a Piacenza Expo vini prodotti in tutte le regioni d’Italia ma anche in Slovenia e Bulgaria. Il Piemonte la regione maggiormente rappresentata con 148 cantine seguito da Veneto (130), Toscana (111), Lombardia (87) ed Emilia Romagna (70) con grande prevalenza, in quest’ultimo caso, di vini dei Colli Piacentini (30). Un’edizione da record, quindi, arricchita anche da un fitto calendario di eventi collaterali.

“Grazie alla collaborazione di Piacenza Expo, di Fivi e delle Associazioni del commercio – ha precisato l’Assessore alla Cultura del Comune di Piacenza, Cristian Fiazza – abbiamo costruiti un programma di iniziative culturali che prevedono presentazioni di libri legati al mondo del vino, aperture straordinarie di musei in orari serali, concerti e degustazioni con vini dei Vignaioli indipendenti. Una sorta di “fuori salone” per aprire ai visitatori del mercato le porte culturali del nostro territorio”.

blank
blank

Confermata anche quest’anno la convenzione tra Piacenza Expo e Comune di Piacenza: con il biglietto d’ingresso al Mercato dei vini Fivi sarà infatti possibile visitare i Musei Farnesiani a prezzo ridotto (e ovviamente viceversa).

“Un matrimonio tra Fivi, Piacenza Expo e istituzioni del territorio – ha sottolineato Davide Valla, Delegato provinciale Fivi – che dà valore aggiunto a questa importante manifestazione che cresce di interesse anno dopo anno. I vignaioli indipendenti sono sinonimo di qualità, di cultura del vino e di tradizioni, valori che ci caratterizzano da sempre e che vengono percepiti dalla gente, oltre che dagli addetti ai lavori. Rappresentando la Fivi desidero ringraziare Piacenza Expo che quest’anno ha messo in campo un grande sforzo organizzativo per collaborare insieme a noi a questa edizione da record del Mercato dei vini”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank