Mercato immobiliare in forte ripresa dopo la pandemia, compravendite in crescita del 67% rispetto al 2020

Nei primi nove mesi del 2021 il numero di compravendite di immobili ad uso residenziale ha registrato in provincia di Piacenza un incremento del 67,3% a confronto con lo stesso periodo del 2020. Si tratta di un dato che mette in evidenza la forte ripresa del settore immobiliare locale dopo la pandemia, con un recupero che risulta inoltre molto più accentuato di quello sperimentato in Emilia-Romagna (+44,2%) e in Italia (+43,1%).

blank

Grazie all’analisi dei dati trimestrali in serie storica dal 2011 aggiornati ad inizio dicembre e pubblicati dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI) dell’Agenzia delle Entrate relativi al numero di transazioni normalizzate (NTN) delle abitazioni ad uso residenziale è possibile osservare come a Piacenza, nonostante la prevedibile caduta registrata nel 2020 (-14,2%, in linea con la dinamica nazionale), ci sia stato nell’anno successivo un “rimbalzo” del mercato molto significativo, e che lo ha portato a guadagnare anche rispetto al periodo pre-pandemico, mettendo a segno un +43,6% a confronto con i nove mesi gennaio-settembre 2019.

Il territorio piacentino sembra aver quindi risposto molto positivamente alle opportunità legate agli strumenti di incentivazione messi in campo a livello governativo per favorire i processi di riqualificazione, ammodernamento ed efficientamento energetico degli immobili (tra questi il superbonus 110%), spingendo molti potenziali compratori ad anticipare l’acquisto di un’abitazione da ristrutturare.

Tale fenomeno ha interessato il capoluogo (+43,6% tra gennaio e settembre 2021 rispetto allo stesso periodo del 2020, e +21,9% rispetto al 2019), ma ancor di più il resto del territorio provinciale (rispettivamente +83,5% e +58,7%).

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank