Mezzo pesante attraversa il ponte sul Trebbia a Castel San Giovanni senza le prescrizioni necessarie, conducente nei guai

La polizia stradale ha controllato un veicolo eccezionale del peso di oltre 100 tonnellate diretto verso Castelsangiovanni. Gli agenti hanno controllato le autorizzazioni, previste per il transito su strada di tale categoria di veicoli. Veicoli che superano, di oltre il doppio le masse massime previste dal codice della strada emergeva che, per l’attraversamento del ponte sul Fiume Trebbia. Occorre infatti l’obbligo di scorta tecnica per la chiusura della strada in modo da garantire il rispetto delle prescrizioni imposte. In particolare si tratta del transito isolato sul ponte, velocità non superiore a 5 Km/h, attraversamento al centro della carreggiata.

blank

Gli operatori dopo aver ricordato al conducente le condizioni e prescrizioni contenute nel titolo autorizzativo rilasciato dall’ente proprietario della strada hanno intimato allo stesso conducente di attendere l’arrivo della scorta tecnica; questo in modo di attraversare in sicurezza il manufatto stradale.

Dopo aver ultimato il controllo, la pattuglia ha anticipato il veicolo verso Castelsangiovanni iniziando un posto di controllo subito dopo il Ponte del Fiume Trebbia in corrispondenza dello svincolo della zona industriale di Calendasco.

Dopo circa mezz’ora gli operatori, hanno notato che il mezzo eccezionale, prima controllato, stava sopraggiungendo attraversando il ponte incurante di tutte le prescrizioni indicate sul titolo autorizzativo e poco prima ricordate dalla pattuglia al conducente.

Gli operatori hanno fermato nuovamente il mezzo eccezionale procedendo a denuncia penale dell’autista; questo per non aver osservato l’intimazione fornita in precedenza per motivi di sicurezza pubblica,. Per lui è scattata la sanzione che va da 955 a 3.854 euro a carico di ognuna delle figure responsabili (conducente, proprietario del veicolo e committente del trasporto). Nel contesto hanno ritirato le carte di circolazione del veicolo eccezionale che hanno posto sotto fermo amministrativo per un mese ritirando inoltre la patente di guida del conducente per il periodo di sospensione previsto da 15 a 30 giorni.

Si evidenzia la particolare attenzione che da tempo il personale della Sezione Polizia Stradale di Piacenza rivolge, come da indicazioni Dipartimentali, al rispetto dei limiti ponderali dei veicoli, finalizzate alla sicurezza pubblica e alla salvaguardia delle infrastrutture che, come nel caso specifico, riveste anche rilevanza storica infatti, la sua costruzione, risale ai primi anni dell’800.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank