Motonautica, Max Cremona e Andrea Ongari grandi protagonisti

Max Cremona e Andrea Ongari grandi protagonisti nella prima prova del mondiale di motonautica a Jedovnice (Repubblica ceca).

Il pilota Piacentino, Max Cremona finisce secondo di tappa nella F250 e conquista 17 punti, domina le prime due manche poi lotta con la sfortuna.

blank

Il fratello, Alex Cremona, alle prese con problemi al motore piazza un buon secondo posto nell’ultima manche, 10 punti.

Uno spettacolare Andrea Ongari lotta con Attila Havas e vince l’ultima prova della F500.

Giuseppe Rossi esordisce bene piazzando il miglior tempo in pole ma in gara viene speronato e distrugge lo scafo.

F250 – Marco Malaspina parte in pole ma viene sorpassato alla prima curva da Max Cremona. La prima manche vive sul gran recupero di Peter Bodor (da settimo a secondo) e dal braccio di ferro tra Malaspina e l’inglese Turner per la terza posizione conquistata poi dal nostro portacolori. Nella seconda manche il copione si ripete ed i piloti si classificano nello stesso ordine. Nell’ultima sfida succede di tutto. Max va in testa e guida per tre giri poi il suo motore ha un vistoso calo di rendimento. La beffa corre sulle acque del lago e tutti sfilano lo scafo n. 23. Intanto si ferma Marco Malaspina: addio al podio. La classifica: Bodor p. 20, Max Cremona 17, Turner 15, Malaspina 13, Alex Cremona 10.

F500 – Fra partenze e ripartenze causa incidenti, l’estone Erko Aabrams sembra già in splendida forma vincendo per distacco la seconda manche dopo l’annullamento della prima. Out Giuseppe Rossi e con Jung a mezzo servizio, Attila Havas e Marcin Zielinski guadagnano posizioni mentre Andrea Ongari ammaina bandiera bianca tradito dal motore. Si passa alla terza e decisiva manche. Aabrams parte bene ma finisce quarto travolto da un incredibile Andrea Ongari che trionfa su Havas e Strumnik. La classifica: Havas p. 20, Aabrams 17, Ongari 15, Zielinski 13.

F125 – L’estone Peeba spadroneggia nella prima manche ma si ferma nella seconda dove il connazionale Lember ha la meglio sul ritrovato americano Anderson. Il nostro Luca Finotti si piazza sesto e quinto. Sottotono il cremonese Mattia Ghiraldi. Nella terza e decisiva manche, Peeba parte fortissimo ma viene abbandonato dal motore. Campo libero per Lember, buon quarto Finotti. La clsssifica: Lember p. 20, Kecinski 17, Anderson 15, Finotti 10, Ghiraldi 8.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank