Norme anti-Covid, 29 sanzioni nel fine settimana. Riaperture: “Un passo avanti da compiere con attenzione e consapevolezza”

blank

Come disposto dall’Ordinanza del Ministro della Salute, la Regione Emilia Romagna è passata in “zona gialla”.

“La nuova classificazione, con le graduali riaperture dei pubblici esercizi, il rientro in presenza degli studenti degli Istituti Secondari di Secondo Grado, è un primo passo verso la riconquista di quella ripresa economica e sociale che tutti desideriamo e attendiamo con sempre maggiore impazienza”. Si legge in una nota della Prefettura.

“Un passo avanti che deve essere fatto con la partecipazione attenta e consapevole di tutti: regole meno restrittive, mentre il virus continua a circolare e mietere vittime, richiedono un’adesione più generalizzata e attenta. Nessuno si tiri indietro”.

“Nelle attività quotidiane, rispettiamo le regole generali ormai ben note, utilizzando distanziamento, mascherine, lavaggio mani, ventilazione dei locali, applicazione protocolli e linee guida, secondo le responsabilità di ciascuno, a tutela nostra, dei nostri cari e di quanti entrano in contatto con noi, evitando gli assembramenti, in grado di farci tornare tutti indietro a condizioni più restrittive e dannose per l’economia”.

Grande è l’impegno profuso dagli uomini e dalle donne delle Forze di Polizia, dagli Enti e dalle polizie locali in termini di uomini e mezzi

Nell’ultima settimana – dal 19 aprile al 25 aprile 2021 – le Forze di Polizia statali e locali hanno effettuato, nell’ambito delle attività generali di prevenzione e controllo del territorio, 594 servizi con l’impiego di 1253 uomini.

Nello stesso arco temporale, nell’ambito dei controlli COVID, hanno controllato 1378 persone e 48 attività o esercizi commerciali. Hanno accertato 60 sanzioni a carico di cittadini ed una nei confronti di un esercizio commerciale.

Nell’ultimo fine settimana sono state controllate 371 persone e 11 attività o esercizi commerciali ed accertate 28 sanzioni a carico di cittadini e una nei confronti di un esercizio commerciale.

I controlli ci sono e si manterranno intensi, ma resta fermo che nessuna azione di controllo può sostituire il buon senso e la collaborazione dei singoli cittadini come, peraltro, è sempre avvenuto in questi mesi da parte della comunità piacentina.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank