“Biglietto prego”, ma il passeggero da in escandescenze e aggredisce controllori e autista: bloccato e denunciato

Oltre 7mila under 14 piacentini possono viaggiare gratis sui mezzi pubblici

Un normale controllo del biglietto si è trasformato in aggressione a bordo di un autobus di linea a Borgonovo Val Tidone in località Cà Verde. L’autista ha dovuto fermare la corsa.

Radio Sound blank blank blank blank

Per un uomo di 45 anni, nato in Marocco, residente a Castel San Giovanni, disoccupato, con precedenti penali, è scattata la denuncia da parte dei carabinieri della Stazione di Sarmato. Deve rispondere di oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.

Il 45enne ha prima offeso e poi tentato di aggredire due controllori che stavano verificando il suo biglietto; è accaduto a bordo del bus di “Seta” in servizio sulla strada 412-R della Val Tidone.

Quando l’autista si è reso conto di quello che stava succedendo ha fermato l’autobus; poi ha chiamato il 112 ed è corso in soccorso dei suoi colleghi. L’autista, intervenuto per aiutare i colleghi, è riuscito a schivare un pugno che ha impattato il vetro del bus.

La pattuglia dei carabinieri di Sarmato, intervenuta sul posto, ha fermato e portato in caserma il disoccupato 45enne. I militari, così, hanno accertato che l’uomo nel tentativo di non farsi irrorare la sanzione amministrativa, si è rifiutato di fornire le proprie generalità ai due agenti accertatori, oltraggiandoli più volte con parole e frasi offensive e ingiuriose e sputando sul mezzo pubblico.

Ha tentato di aggredire l’autista, dopo che lo stesso ha dovuto interrompere il servizio pubblico fermando il pullman, con altri passeggeri a bordo, per circa 40 minuti. Per questo per lui è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Piacenza per oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale ed interruzione di un pubblico servizio.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank