Piacenza calcio in lutto: addio a Davide Reboli, storico capo-ultras. Messaggi di cordoglio da tutta Italia: “Sei sempre stato leale, come rivale e come amico. Uno degli ultimi condottieri capaci di riunire una tifoseria”

davide reboli

Ci ha lasciato lo storico capo ultras della Curva Nord Piacenza, Davide Reboli, che è stato trovato senza vita nella giornata di oggi. La causa? Un malore improvviso. Il tifoso numero 1 del Piace aveva 53 anni.

Da quasi 35 anni, Reboli era tra i volti più popolari grazie al suo ruolo interpretato con enorme passione insieme ai fratelli. Sempre presente in ogni angolo d’Italia per i colori biancorossi: dalla Serie A fino ai dilettanti. Soltanto tre anni fa, la scomparsa del fratello Marco fu motivo di grande dolore per Davide. Insieme condividevano l’amore viscerale per i colori del Piacenza. Che la terra gli sia lieve.

blank

Tutta la redazione di RadioSound e Piacenza24 porge le più sentite condoglianze alla famiglia Reboli.

Il comunicato del Piacenza calcio

Ciao Davide, cuore biancorosso.

Il Piacenza Calcio 1919 è in lutto e piange la scomparsa del suo Davide. Con Davide se ne va un pezzo di storia biancorossa, un figlio della famiglia biancorossa, sempre a lottare al fianco dei nostri colori.

Una guida per i tifosi, un leader fuori dal campo, un trascinatore in curva che ha sempre dato tutto per i colori biancorossi, pretendo lo stesso amore che lui provava per il Piacenza. Se ne va Davide e raggiunge suo fratello Marco nel cielo degli angeli biancorossi. In questo momento le parole mancano, la voce si fa flebile e lascia spazio al silenzio di questi momenti di preghiera.

Il Presidente Roberto Pighi, il Vice Presidente Marco Polenghi, l’Amministratore Delegato Eugenio Rigolli, il direttore generale Marco Scianò, mister Scazzola e tutto lo staff tecnico, i giocatori, tutti dirigenti e i tesserati si stringono ai suoi familiari, ai suoi compagni della curva e a tutti i suoi amici, porgendo loro le più sentite condoglianze.

Riposa in pace Davide, grande cuore biancorosso, porta in cielo i nostri colori.

L’iniziativa del Piacenza

Piacenza Calcio 1919 comunica che in occasione della gara Piacenza – Feralpisalò, in programma sabato 16 aprile con fischio d’inizio fissato per le ore 14:30, i biglietti nel settore Rettilineo e nel settore Distinti saranno gratuiti.

La Società vuole dare in questo modo la possibilità a tutti i tifosi di onorare Davide Reboli.La biglietteria presso lo stadio “Garilli” sarà aperta nei seguenti giorni e orari.

– venerdì 15 aprile dalle ore 17.00 alle ore 21.30
– sabato 16 aprile dalle ore 10.00 alle ore 14.30

La Società coglie l’occasione per comunicare che domani, venerdì 15 aprile, i cancelli dello stadio “Garilli” saranno aperti a partire dalle ore 20:15 per dare un ultimo abbraccio a Davide, convinti che la sua presenza in curva per tifare il suo Piacenza resterà per sempre. Ciao Davide, grande cuore biancorosso, porta in cielo i nostri colori.

I messaggi di cordoglio da parte del mondo ultras

La scomparsa di una figura come Davide Reboli non può che suscitare il cordoglio di tutti, a 360 gradi, in ogni parte d’Italia, anche tra i rivali storici. Perché Davide ha girato il paese in lungo e in largo per seguire il proprio Piace. E così, da più parti arrivano messaggi di dolore per la scomparsa del volto storico della Curva Nord.

“Oltre la rivalità, riposa in pace ultras”, scrive Cristian da Cagliari.

“Arrivederci amico mio sei sempre stato leale in tutto per tutto sia da nemico e come amico non scorderò mai le nostre telefonate”, commenta Alessandro.

“Un altro pezzo di storia Ultras che se ne va, un personaggio ingombrante in tutti i sensi, a volte eccessivo, ma rispettato e conosciuto da tutti, uno di quei pochi che riescono a concentrare nel loro nome tutta una tifoseria (chi non pensava a lui quando si parlava di Piacenza e Piacentini). Davide Reboli era tutto questo, uno degli ultimi personaggi capaci di riunire una tifoseria intera con la sua leadership. Un saluto ad un grande personaggio e vicinanza ad una tifoseria rimasta orfana del proprio condottiero”, scrive il blog Sottocultura, specializzato in mondo ultras.

“Un abbraccio alla Piacenza ultras per la scomparsa del nostro caro amico” è il messaggio del gruppo Educazione Padovana.

Pochi messaggi, scelti un po’ qua e un po’ la, ma ce ne sarebbero centinaia da riportare.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank