Fondazioni dell’Emilia-Romagna, Roberto Reggi confermato vicepresidente

Piacenza 24 WhatsApp

Il presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano, Roberto Reggi, è stato riconfermato nel ruolo di vicepresidente dell’Associazione tra Fondazioni di origine bancarie dellEmilia-Romagna.

Nei giorni scorsi è stato infatti completato il percorso di rinnovo del quadro degli organi chiamati ad amministrare per il prossimo biennio l’Associazione, che raggruppa le diciannove realtà presenti in ambito regionale.

«La collaborazione tra gli enti del nostro territorio è uno strumento importante per favorire la creazione di una rete che porti alla condivisione di esperienze e allo scambio reciproco di buone pratiche, ma anche e soprattutto per sviluppare interventi solidaristici condivisi in caso di emergenze che interessano il territorio regionale e quello nazionale», commenta il presidente Reggi.

Il ruolo dell’associazione

L’Associazione è infatti in grado di assolvere al ruolo di strumento operativo di Acri, l’organizzazione che rappresenta collettivamente le Fondazioni di origine bancaria e le Casse di Risparmio Spa. Ne è un esempio l’incarico svolto direttamente nel predisporre un piano di intervento e nel coordinare l’impiego del contributo straordinario di un milione e mezzo di euro in favore delle popolazioni colpite dall’alluvione che ha investito nel 2023 il territorio dell’Emilia-Romagna, contributo stanziato dal Comitato esecutivo Acri a valere sul Fondo Nazionale Iniziative Comuni e costituito per dare una pronta risposta alle situazioni di emergenza.

Stanziamenti di solidarietà

Di ieri, inoltre, la notizia dello stanziamento di oltre 2,3 milioni di euro da parte delle Fondazioni italiane per interventi di solidarietà in Toscana, nei territori colpiti dall’alluvione dello scorso novembre. L’Acri aveva deliberato un milione di euro in risposta all’appello lanciato dalla Consulta delle Fondazioni toscane: ulteriori donazioni sono arrivate da altre Consulte, fra le quali l’Associazione tra Fondazioni dell’Emilia-Romagna.

Si sono così raggiunti 2.384.200,00 euro a diretto beneficio delle comunità più colpite (province di Prato, Pistoia, Livorno, Pisa e Firenze) con interventi che spaziano dal sostegno alle famiglie alla riqualificazione di luoghi di aggregazione, dal rifacimento di sedi di organizzazioni del Terzo Settore all’acquisto di mezzi di soccorso e altro ancora.

Con il rinnovo, l’attuale quadro degli organi dell’Associazione tra Fondazioni di origine bancarie dellEmilia-Romagna risulta così composto: nel Comitato Esecutivo è stato confermato presidente Maurizio Gardini – Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, i vicepresidenti sono Roberto Reggi – Fondazione di Piacenza e Vigevano e Matteo Tiezzi – Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. Nella governance figurano inoltre Ernesto Giuseppe Alfieri – Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, Raffaella Cavicchi – Fondazione Cassa di Risparmio di Cento, Franco Magnani – Fondazione Cariparma, Patrizia Pasini – Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, Pierluigi Stefanini – Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Carmen Vandelli – Fondazione Cassa di Risparmio di Vignola.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank