Sansò, Moretti e Boselli: tre nomi per l’attacco del Busa Trasporti MioVolley

busa

Un volto nuovo e due riconferme: alla voce attaccanti il Busa Trasporti MioVolley prosegue nel segno della continuità e di un innesto mirato dopo la buona esperienza in serie C della passata stagione.

blank

Lara Boselli arriva al Consorzio MioVolley dopo l’esperienza in B1

«È il mio primo anno in serie C e ho deciso di giocare per il MioVolley perché fin da subito mi è sembrato un ambiente sereno e propenso per la crescita delle giovani, inoltre conoscevo già molte ragazze della squadra dato che avevamo fatto la selezione provinciale insieme quando eravamo più piccole e tutte mi hanno parlato bene della società. Da quest’anno mi aspetto sicuramente una crescita personale sia a livello fisico ma anche psicologico: vorrei consolidare tutti i fondamentali ma soprattutto in quanto opposto l’attacco e la difesa; spero ovviamente di divertirmi tanto e di creare un gruppo squadra forte e coeso».

blank

La prima riconferma è invece quella di Margherita Sansò

«L’elemento che mi ha spinto a restare è la possibilità di crescere ulteriormente e di dare continuità proseguendo con il percorso iniziato l’anno scorso. Per quanto riguarda l’esperienza in serie C della stagione passata credo che mi abbia lasciato più consapevolezza nelle mie capacità, motivandomi a fare di più nel prossimo campionato dove incontreremo squadre più forti. Per questo secondo anno mi auguro di crescere più del precedente sia dal punto di vista tecnico che da un punto di vista mentale, con l’approccio giusto in campo e nella gestione delle emozioni durante le partite».

blank

A completare il reparto ci sarà Chiara Moretti

«Il mio primo anno in maglia MioVolley è stato positivo sotto diversi punti di vista: le mie compagne mi hanno sempre sostenuta, soprattutto durante le partite; il coach mi ha sempre seguita sul piano tecnico mentre lo staff mi ha sempre destinato attenzioni sia sul fronte fisico che psicologico. Credo di essere cresciuta in ambito tecnico nella passata stagione mentre sull’aspetto mentale c’è ancora lavoro da fare: nel prossimo campionato vorrei migliorare il più possibile muro e servizio oltre a divertirmi a più non posso».

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank